Campagna mostruosa di crowdfunding per la sua nuova serie Snapmaker 2.0

Snapmaker, fornitore di stampanti 3D con sede negli Stati Uniti, ha lanciato una campagna di crowdfunding per la sua nuova serie Snapmaker 2.0 . Con ancora 28 giorni di anticipo, il progetto ha già superato il suo obiettivo iniziale. Al momento della stesura di questo articolo, la campagna Snapmaker 2.0 su Kickstarter ha ricevuto oltre $ 3,5 milioni a sostegno di oltre 3.000 sostenitori.

Ovviamente, Snapmaker 2.0 non è la prima stampante 3D a ricevere una grande quantità di supporto finanziario attraverso il popolare sito di crowdfunding. Tuttavia, è incoraggiante vedere un così alto livello di supporto per un progetto di stampa 3D su Kickstarter. Tanto più che un elemento di diffidenza ( non garantita ) sui progetti di Kickstarter è cresciuto negli ultimi anni.

Potrebbe lo Snapmaker 2.0 suggerire una rinnovata fiducia nella stampa 3D sulla piattaforma?

Fondata nel 2016, con il finanziamento di successo del primo Snapmaker 3-in-1 su Kickstarter, Snapmaker cerca di fornire stampanti 3D multifunzione a basso costo per il mercato DIY. L’USP delle macchine Snapmaker è che forniscono stampa 3D, intaglio CNC e incisione laser in un unico pacchetto compatto. Il team di ingegneri del 3D Printing Industry ha recensito Snapmaker 3-in-1 nel 2018 e si è dichiarato soddisfatto.

Un aggiornamento alla prima macchina, la gamma Snapmaker 2.0 promette di essere “più intelligente, più veloce, più grande e più potente che mai.” È disponibile in tre diverse dimensioni, la A150, A250 e A350, con volumi di costruzione che vanno da 145 mm x 160 mm x 160 mm (L x L x A) a 320 x 350 x 330 mm. Ogni unità è completata dai moduli necessari per la stampa 3D, l’incisione e l’intaglio e può essere aggiornata con altri componenti aggiuntivi, come una taglierina rotante e un estrusore a doppio ugello.

Attraverso Kickstarter, ogni modello Snapmaker 2.0 è attualmente disponibile per metà del prezzo finale al dettaglio per il sistema. Il pacchetto A150 ha un prezzo di $ 719, l’A250 a $ 899 e l’A350 a $ 1,079 rispettivamente.

Tutti i prezzi early bird di Snapmaker 2.0 sono già esauriti, con un sostegno di $ 1 milione nei primi sette minuti del lancio della campagna. Ora i finanziatori stanno promettendo denaro per le altre serie limitate di sistemi, con fondi che superano i $ 3,5 milioni. Il primo lotto di macchine Snapmaker 2.0 sarà disponibile a novembre 2019, con lotti successivi da spedire a dicembre 2019 e inizio 2020.

Il successo di crowdfunding di Snapmaker segue i passati progetti di stampanti 3D tra cui il lancio di Form 2 $ 2,95 milioni di Form 1 nel 2012 e gli 800.000 dollari raccolti da Printrbot nel 2011. Fin dai primi giorni di stampanti 3D su Kickstarter, purtroppo, ce ne sono stati molti di più progetti che non sono stati consegnati, anche quando sono stati finanziati con fondi elevati.

Nel 2017, l’industria della stampa 3D ha scoperto che, contrariamente a quanto riportato da altre pubblicazioni, la campagna di Next Dynamics per una stampante 3D multimateriale non era in realtà ciò che sembrava. Dopo aver sollevato diverse bandiere rosse e aver tentato di visitare la compagnia, la campagna di Kickstarter è stata sospesa . Altrove, i sostenitori della stampante 3D alimentata da smartphone di OLO 3D Inc. sono ancora in attesa di consegne da quasi tre anni dal lancio iniziale.

Nonostante tali fallimenti abbiano reso molte persone giustamente diffidenti nel sostenere progetti di crowdfunding, i risultati dello Snapmaker 2.0 potrebbero ancora essere il prossimo grande successo delle stampanti 3D su Kickstarter. Si spera che sia anche un segnale di rinnovata fiducia nella piattaforma.

Be the first to comment on "Campagna mostruosa di crowdfunding per la sua nuova serie Snapmaker 2.0"

Leave a comment