Braskem lancia una nuova resina di polipropilene (PP) per la linea Atlas di Titan Robotics

TITAN ROBOTICS E BRASKEM LANCIANO NUOVI PELLET DI POLIPROPILENE PER LA STAMPA 3D INDUSTRIALE

La società petrolchimica brasiliana Braskem ha stretto una partnership con Titan Robotics, produttore di stampanti 3D e fornitore di servizi, per lanciare una nuova resina di polipropilene (PP).

Sviluppato nell’ambito della collaborazione continua delle aziende, il polimero a base di pellet è il primo PP disponibile in commercio ad essere specificamente progettato per la linea Atlas di Titan di stampanti 3D a doppia estrusione . Inoltre, il materiale è stato anche ottimizzato per la produzione di parti di produzione di grande formato, potenzialmente consentendone l’utilizzo in una varietà di applicazioni come la produzione di parti automobilistiche, imballaggi e cerniere dinamiche.

“Attraverso la partnership di Braskem con Titan Robotics, leader nel mercato della stampa 3D ad alta velocità, abbiamo unito le competenze nello sviluppo delle macchine e nella progettazione dei polimeri per introdurre un prodotto unico sul mercato”, ha affermato Jason Vagnozzi, leader di produzione di Braskem Additive in Nord America. “Attendiamo con impazienza le nostre continue collaborazioni con Titan.”

“IL NOSTRO OBIETTIVO È CONTINUARE AD ASCOLTARE LE ESIGENZE DEI NOSTRI CLIENTI ED EVOLVERE IL NOSTRO PORTAFOGLIO DI PRODOTTI 3D PER SUPPORTARE AL MEGLIO LA CATENA DEL VALORE.”

Fondata nel 2002 e con sede a San Paolo, in Brasile, Braskem ha una notevole storia nello sviluppo di materie plastiche per nuove applicazioni, in particolare nel settore aerospaziale. Lavorando con Made in Space (MIS) e la NASA, ad esempio, l’azienda ha sviluppato un impianto di riciclaggio di plastica per la Stazione Spaziale Internazionale . Il ” Braskem Recycler ” è stato progettato per ridurre i rifiuti a bordo della stazione e ridurre la sua dipendenza dalle missioni di rifornimento dalla Terra.

Successivamente, Braskem ha ampliato il suo centro di innovazione e tecnologia (I&T) in Pennsylvania per includere un laboratorio dedicato per la produzione additiva. La nuova struttura di 2.800 metri quadrati ha rappresentato il primo grande passo dell’azienda petrolchimica nella produzione di materiali di stampa 3D. Un anno dopo, Braskem ha annunciato una collaborazione con Advanced Laser Materials (ALM), una sussidiaria della società EOS , che è culminata con il lancio del suo primo materiale in PP.

Più recentemente, nel maggio 2020, la società ha istituito il proprio portafoglio di materiali per la stampa 3D e ha rivelato di aver collaborato con Titan Robotics per sviluppare una resina a base di polvere. Come parte della loro collaborazione, Titan ha anche assunto il ruolo di distributore autorizzato dei prodotti Braskem e ora ha iniziato a commercializzare la loro resina PP appena rilasciata.

Nonostante il fatto che l’ammiraglia della linea Atlas-H di Titan sia in grado di stampare a velocità fino a 30.000 mm al minuto, la produzione di componenti più grandi con resine PP ha dimostrato di essere problematica. Inoltre, poiché i pellet polimerici rimangono una resina attraente con cui lavorare, offrendo un alto livello di riciclabilità, resistenza agli urti e resistenza chimica, Braskem e Titan hanno lavorato per risolvere questo problema di compatibilità dal 2019.

Ora, avendo collaborato alla ricerca e sviluppo del loro nuovo fotopolimero per oltre un anno, le aziende hanno portato per la prima volta i vantaggi della stampa in PP alla produzione di componenti di grande formato. “La stampa 3D di parti di grandi dimensioni con resina di polipropilene è stata una sfida per molti anni. In collaborazione con Braskem, leader globale nel mercato del polipropilene, abbiamo risolto questa sfida “, ha affermato Rahul Kasat, Chief Commercial Officer di Titan Robotics.

Inoltre, le parti prodotte utilizzando i nuovi pellet mostrano una bassa quantità di deformazioni e una forte adesione tra gli strati, superando le tradizionali sfide della stampa 3D con PP. Queste caratteristiche rendono potenzialmente il polimero adatto a una vasta gamma di applicazioni industriali nei settori automobilistico, dello stoccaggio e chimico e del gas.

Secondo Titano, le aziende prevedono di continuare a collaborare per sviluppare nuovi gradi e composti personalizzati della resina di polipropilene di Braskem, al fine di soddisfare le esigenze dei propri clienti. “I nostri clienti industriali saranno ora in grado di stampare parti funzionali con questo primo tipo di polipropilene”, ha concluso Kasat. “Siamo entusiasti di continuare a sviluppare nuove soluzioni a base di polipropilene per i nostri clienti in collaborazione con Braskem.”

Be the first to comment on "Braskem lancia una nuova resina di polipropilene (PP) per la linea Atlas di Titan Robotics"

Leave a comment