BioNEEK la ginocchiera stampata in 3d che fa da esoscheletro fa da smorzatore magnetoreologico

La ginocchiera BioNEEK sfrutta la stampa 3D INTAMSYS e il materiale PEEK ultraleggero per una maggiore resistenza e mobilità

INTAMSYS, con sede a Shanghai, è noto per essere uno dei principali fornitori mondiali di stampa 3D di materiali PEEK e la tecnologia necessaria per stampare efficacemente con loro. PEEK è un filamento FDM ad alte prestazioni che viene spesso utilizzato per applicazioni mediche e i prodotti di INTAMSYS sono stati recentemente utilizzati dalla Cina Sichuan Ju An Hui Science and Technology per costruire un dispositivo medico avanzato noto come BioNEEK . Questo tutore bionico di esoscheletro passivo è destinato a fornire supporto a persone con una vasta gamma di problemi al ginocchio, oltre a migliorare la loro mobilità e prevenire ulteriori danni.

Il ginocchio è una delle parti più vulnerabili dell’anatomia umana, con una durata della vita particolarmente breve in termini di prestazioni. Oltre i 50 anni di età, i problemi al ginocchio sono diffusi sia nelle donne che negli uomini e possono portare a una ridotta mobilità e ad altri tipi di complicazioni che influenzano la loro capacità di mantenere uno stile di vita normale. Il nuovo dispositivo BioNEEK di Sichuan Ju An Hui Science and Technology è uno degli esempi più avanzati sviluppati finora.

La ginocchiera BioNEEK presenta uno smorzatore magnetoreologico. Questo sistema biomeccanico è essenzialmente un ammortizzatore, che impedisce efficacemente troppa forza che colpisce il ginocchio. Ciò migliora il comfort per l’utente e limita ulteriormente il danno al ginocchio, aiutando con la mobilità e la resistenza.

Il BioNEK ha anche una cerniera regolabile, che offre enormi vantaggi, in particolare quando si tratta di prevenire l’iperestensione, accelerare la riabilitazione e alleviare il dolore. È impostato per tracciare i movimenti naturali del ginocchio di chi lo indossa, al fine di mantenere il supporto e fornire stabilità laterale ai legamenti mentre si sposta l’articolazione.

Lo sviluppo di BioNEEK richiedeva un materiale che fosse forte e durevole, con un alto potenziale di personalizzazione, senza essere troppo pesante. Il leggero filamento in PEEK 3D è stato una scelta naturale per il team Sichuan Ju An Hui di Scienza e Tecnologia e si è rivolto a INTAMSYS per la sua reputazione di coerenza e qualità nel campo dei prodotti PEEK.

“Con la straordinaria resistenza meccanica e rigidità di PEEK e l’affidabilità della soluzione di stampa 3D di INTAMSYS, Sichuan Ju An Hui è ora in grado di personalizzare rapidamente in base alle dimensioni dei clienti e produrre BioNEEK che si adatta comodamente alle ginocchia di ogni cliente, Pur offrendo il livello di protezione leader del settore reso possibile dal PEEK stampato in 3D “, ha dichiarato Charles Han, CEO di INTAMSYS.

Il team fa uso di una stampante INATMSYS FUNMAT PRO HT 3D per costruire il tutore dell’esoscheletro BioNEEK. La stampa con questa macchina consente la produzione di parti in PEEK con resistenza alla trazione di 99,9 MPa e 3738 MPa in Young’s Modulus. La stampa 3D delle parti PEEK significa che possono essere personalizzate in base alle esigenze particolari di chi li indossa e, una volta completate, un ulteriore strato di imbottitura in schiuma viene aggiunto al tutore per migliorare ulteriormente il comfort e la vestibilità.

Il BioNEK è esposto allo stand INTAMSYS (842) alla fiera RAPID + TCT di quest’anno, dal 24 al 26 aprile.

 

Be the first to comment on "BioNEEK la ginocchiera stampata in 3d che fa da esoscheletro fa da smorzatore magnetoreologico"

Leave a comment