BioArchitects bioprinting su misura per ogni paziente

Quattro anni fa, la stampa 3D medica era qualcosa di cui molte persone ancora non sapevano molto. Stava cominciando a svilupparsi attraverso applicazioni come modelli anatomici stampati in 3D e impianti specifici per paziente, ma rispetto a dove si trova oggi, era qualcosa che la persona media al di fuori dell’industria della stampa 3D non avrebbe nemmeno potuto nemmeno immaginare esistesse. L’imprenditore Felipe Marques lo sapeva, però, e vedeva molte potenzialità per il suo futuro. Così ha lanciato BioArchitects , un’azienda brasiliana che ha già avuto un grande impatto sulla medicina nella sua breve vita.

BioArchitects è specializzata in impianti di metallo biocompatibili stampati in 3D per sostituire tessuto duro come l’osso, in particolare nella regione cranica. Nel 2016, l’azienda è diventata la prima in assoluto ad avere gli impianti in titanio stampati in 3D certificati dalla FDA . Utilizzando la tecnologia di stampa 3D Arcam Titanium, BioArchitects realizza impianti per adattarsi perfettamente a ogni paziente. L’osso mancante nel cranio, a causa di lesioni o malattie, espone i pazienti al rischio di lesioni cerebrali, oltre a causare problemi estetici.

La chirurgia per correggere questi difetti può essere complicata, poiché è difficile ottenere la geometria perfetta per un impianto prima di aprire il paziente. Spesso, durante l’intervento chirurgico, devono essere eseguite delle regolazioni, che comportano un intervento più lungo, più tempo sotto anestesia e un maggior rischio di infezione o altre complicanze. Gli impianti BioArchitects utilizzano le scansioni dei pazienti per creare modelli 3D, che vengono utilizzati per progettare e stampare in 3D un impianto che si adatti perfettamente al difetto. L’impianto può quindi essere attaccato facilmente al cranio del paziente al primo tentativo, in una procedura molto più rapida e sicura. Inoltre, gli impianti in titanio stampati in 3D sono leggeri ma resistenti, proteggendo il paziente senza causare disagio. I bordi sono progettati per essere porosi per una migliore osteointegrazione e una superficie perforata consente la regolazione della pressione intracranica.

Mentre BioArchitects può essere conosciuto per i suoi impianti in titanio stampati in 3D, offre anche molto di più. Il simulatore SimMics consente agli studenti di medicina di praticare la tossina botulinica o il botulino, iniezioni. Il simulatore presenta un volto umano dall’aspetto reale, completo di rughe in modo che gli studenti possano praticare iniezioni sulla pelle che sembra reale, senza fare affidamento sui cadaveri.

BioArchitects utilizza anche la realtà mista per scopi diagnostici, creando una versione virtuale dell’anatomia di ogni paziente in modo che medici e chirurghi possano studiare gli organi su cui operare, così come le strutture adiacenti. L’utente può ruotare ossa e fratture per ottenere un aspetto migliore, posizionarle correttamente e selezionare l’impianto giusto per ogni caso. L’azienda crea anche modelli anatomici stampati in 3D per diagnosi migliori e pratica chirurgica.

La diagnostica ha fatto molta strada in un breve periodo di tempo grazie a tecnologie come i modelli stampati in 3D e la realtà virtuale, aumentata e mista. I professionisti medici possono ora esaminare le ossa e gli organi da ogni angolazione, piuttosto che basarsi su rappresentazioni bidimensionali che non consentono una visione completa del problema in questione. Con l’emergere di più aziende con l’abilità di creare questi modelli virtuali e fisici, i pazienti trascorreranno meno tempo sul tavolo operatorio e trarranno beneficio da interventi chirurgici più precisi, più accurati e complessivamente più efficaci con tempi di recupero più rapidi.

In questo momento, BioArchitects si distingue dalla massa per le sue protesi in titanio specifiche per il paziente, ma nel mondo della medicina, distinguendosi dalla massa, è secondario per raggiungere il maggior numero di pazienti possibili, e Marques ritiene che gli impianti come quelli della sua azienda un giorno diventare un luogo comune

“Sono sicuro che con lo sviluppo della tecnologia e la stampa 3D diventerà meno costoso e più veloce, questo diventerà un mercato di massa”, ha detto a CGTN .
Possiamo sicuramente sperare che sia così.

Be the first to comment on "BioArchitects bioprinting su misura per ogni paziente"

Leave a comment