Betatype e Safran Electrical and Power 

Case Study mostra come la stampa 3D può ottimizzare e consolidare le parti

Safran Electrical and Power progetta e produce sistemi elettrici per aerei commerciali e militari ad ala fissa e rotante. I suoi clienti stavano richiedendo parti prodotte in modo additivo, quindi l’azienda ha deciso di connettersi con qualcuno esperto in stampa e design 3D. La soluzione è arrivata nella società inglese Betatype , che è stata fondata nel 2012 e lavora con clienti in diversi settori, tra cui consumatori, industria, aerospaziale, medicina e sport motoristici per fornire componenti funzionali stampati in 3D.

All’interno della Divisione Power di Safran, il Dr. Mark Craig, Esperto di Materiali, Processi Speciali e Compositi, lavora per coordinare le soluzioni di produzione additiva.

“Ci siamo imbattuti in Betatype in una ricerca di specialisti della stampa 3D ed è stato chiaro dopo le nostre discussioni iniziali che avevano le conoscenze e le competenze che stavamo cercando per aggiungere valore al nostro nuovo programma di produzione di parti”, ha affermato.
Per questo caso particolare, la divisione Power stava cercando di migliorare la progettazione di un alloggiamento di un generatore elettrico. Betatype si è concentrato su una serie di aree chiave per migliorare l’alloggiamento: resistenza migliorata, maggiore rigidità e riduzione del peso complessivo, che la stampa 3D ha aiutato l’azienda a realizzare. Betatype ha sviluppato una dimostrazione del concetto utilizzando un reticolo ad altissima densità come parte di una struttura a sandwich con oltre 10 milioni di elementi, il primo per l’azienda come parte di un case study.

Safran è stato incoraggiato da questo lavoro iniziale e sta cercando di perseguire ulteriormente la stampa 3D per alloggiamenti e altri componenti.

“Sapevamo che la creazione di una struttura reticolare più complessa e di maggiore densità era la chiave per ottenere ciò che Safran stava cercando nella parte”, ha affermato Sarat Babu, CEO di Betatype. “Applicando la nostra tecnologia e l’approccio multi-scala, siamo stati in grado di controllare il percorso di scansione e le impostazioni di esposizione su ogni elemento del design della struttura sandwich. Spingendo il processo AM della fusione del letto a polvere laser ben oltre i suoi processi standard, abbiamo creato la struttura reticolare ad altissima densità richiesta. ”
La dimostrazione del concetto creata da Betatype si è rivelata un successo. Ha ottimizzato le custodie dei generatori Safran per la produzione additiva e ha adottato un design costituito da più componenti per un design con un solo pezzo. In questo modo, Betatype e Safran sono stati in grado di ridurre drasticamente il numero complessivo di componenti e i tempi di produzione.

Betatype è noto per “Engine”, una piattaforma di elaborazione dati creata dalla società per la gestione e il controllo della progettazione multi-scala. Betatype ha unito Engine con le solide fondamenta del suo team in materia di scienza dei materiali, ingegneria e design industriale per ottenere una maggiore fedeltà in ogni scala di progettazione di parti di produzione additive. Betatype applica il suo approccio multi-scala in particolare a parti complesse che non possono essere facilmente prodotte attraverso processi tradizionali, come ad esempio l’alloggiamento del generatore elettrico di Safran Electrical e Power.

Betatype ha sede a Londra.

Be the first to comment on "Betatype e Safran Electrical and Power "

Leave a comment