Beam IT ha firmato per l’acquisto di 15 macchine a fusione laser selettiva (SLM) da SLM Solutions nei prossimi tre anni

Dopo che Sandvik ha acquisito una quota rilevante nel giugno 2019, Beam IT ha effettuato un massiccio acquisto di stampanti 3D in metallo da SLM Solutions. Il più grande ufficio di servizi di stampa 3D in Italia ha firmato una lettera di intenti per l’acquisto di 15 macchine a fusione laser selettiva (SLM) nei prossimi tre anni.

I sistemi esatti che Beam IT intende acquistare rientrano nell’intera gamma di prodotti SLM, inclusi SLM280, SLM500 e SLM800. In particolare, l’azienda sta investendo nella tecnologia multi-laser e di gestione della polvere a circuito chiuso presente sulle macchine. Questo, secondo il team IT di Beam, si traduce in una maggiore produttività e in un metodo più affidabile, sicuro ed efficiente per le parti di stampa 3D. L’acquisto fa parte dell’espansione di Beam IT del suo impianto di produzione, che è più del doppio dello spazio precedente.

Mauro Antolotti, Presidente e Fondatore di Beam IT, ha dichiarato dell’accordo: “Tramite la sostituzione di prodotti laser singoli con la tecnologia multi-laser di SLM Solutions siamo in grado di aumentare la nostra produttività e offrire prezzi competitivi ai nostri clienti. Collaborando con le soluzioni SLM, siamo in grado di soddisfare le esigenze dei nostri clienti per costruire componenti di alta qualità a una maggiore produttività ed espandere le nostre strutture.

Le 15 macchine aumenteranno l’array esistente di Beam IT di 20 macchine di fusione a letto di polvere di metallo già installate. Le certificazioni AS 9100 della società per l’industria aerospaziale e l’approvazione NADCAP la rendono un’azienda solida nel settore degli uffici di assistenza.

L’acquisto segnala anche la maggiore forza di Sandvik nello spazio AM , che consiste già nella produzione di polveri metalliche e nei servizi di ingegneria. In quanto multinazionale ingegneristica leader, l’azienda ha implementato la stampa 3D per migliorare sia i propri prodotti che quelli dei propri clienti . Ciò include la fresa CoroMill 390 , le scatole scorrevoli in acciaio per LKAB Wassara, gli ugelli Varel per la perforazione su roccia dura e un morsetto per refrigerante per Seco Tools.

Tutto ciò fa parte della più ampia strategia di Sandvik volta a mantenere la crescita e la prima posizione nel mondo del mercato degli utensili da taglio per metallo da 17 miliardi di dollari, di cui rappresenta circa un quinto. A loro volta, Sandvik, Beam IT e SLM Solutions diventeranno protagonisti sempre più importanti nel settore della stampa 3D. Ciò sarà ovviamente vantaggioso per le soluzioni SLM, in particolare. Non solo a causa delle entrate generate dalla vendita di ogni macchina, ma anche a causa del rinnovamento della sua immagine dopo aver fallito nel garantire un’acquisizione da parte di GE nel 2016 .

Sulla base dei tipi di progetti e accordi in cui la società è stata coinvolta negli ultimi anni, sembra che SLM Solutions si sia ripresa dallo snafu. Oltre alla significativa partnership con Beam IT, SLM ha lavorato con Honeywell per la qualifica di stampa 3D in metallo, vendendo macchine a Rolls Royce e , tra le altre cose , si è occupata della stampa 3D di parti per Bugatti .

Be the first to comment on "Beam IT ha firmato per l’acquisto di 15 macchine a fusione laser selettiva (SLM) da SLM Solutions nei prossimi tre anni"

Leave a comment