BCN3D Sigmax R19

La BCN3D Sigmax R19 vanta un doppio sistema di estrusione IDEX, potenti hot end ed estrusori  . Rivediamo le

Appena prima del TCT Show di quest’anno a Birmingham, BCN3D ha presentato le sue ultime due stampanti, la Sigma R19 e la Sigmax R19. Qui ci concentreremo su quest’ultima, una stampante 3D a doppio estrusione professionale di grande formato.

Ma non è solo una stampante 3D professionale a doppia estrusione di grande formato. Con la generazione 2019 si concentra su produttività e affidabilità. Per i principianti, il volume di costruzione supera anche quello della Ultimaker S5 . Quindi, aggiungiamo a questo il sistema indipendente a doppia estrusione (IDEX) di Sigmax, completo di modalità Mirror e Duplicazione.

La Sigmax R19 funziona in modalità Mirror.
Analizziamo le specifiche tecniche della BCN3D Sigmax R19 RTS:

Dimensione costruttiva : 420 x 297 x 210 mm³
Spessore dello strato: 50 – 500 micron
Precisione di posizionamento: XY 1,25 μm, Z 1 μm
Letto riscaldato: sì
Filamento supportato:  PLA, ABS, Nylon, PETG
Max. temperatura di fine esercizio: 290 ° C
Estrusore: BondtechTM
ingranaggi a doppia trasmissione ad alta tecnologia con estremità calde E3D
Requisiti di alimentazione: 84 – 240 V, 50 – 60 Hz
Peso del dispositivo: 20 kg
Confezione: 55 x 79 x 67,4 cm³

Insieme alle R19, BCN3D ha rilasciato la sua ultima versione di Cura.
In contrasto con la sua sorella minore desktop, la Sigma, BCN3D chiama la Sigmax R19 una stampante professionale, ideale per le parti di grado industriale grazie al suo volume di stampa di 420 x 297 x 210 mm³.

Come con tutte le stampanti della linea Sigma, il Sigmax beneficia del sistema di estrusione indipendente (IDEX). Ciò significa che ciascuna delle due testine di stampa funziona completamente separata dall’altra.

Con un tale sistema, la contaminazione incrociata è un non-problema; parcheggiare semplicemente un estrusore a lato mentre l’altro fa il suo lavoro. In alternativa, se è la produttività che stai cercando, le modalità Mirror e Duplicazione consentono alle testine di stampa di lavorare su due stampe contemporaneamente.

Eppure, questo è solo l’inizio quando si tratta delle testine di stampa incredibilmente potenti di Sigmax. Nessun filo può sfuggire al suo destino fuso una volta afferrato dagli ingranaggi in acciaio temprato degli estrusori Bondtech. E ciò che segue è solo l’estrusione più liscia e affidabile, fornita dalle estremità calde ottimizzate per E3D.

Le caratteristiche restanti includono un sensore del filamento, seguendo la tendenza del settore e le testine intercambiabili. Ciò rende la Sigmax R19 compatibile con l’intera famiglia hot end di BCN3D, che include ugelli da 0,3 a 1,0 mm.

E sebbene la Sigmax R19 sia compatibile con tutte le più famose piattaforme di sezionamento, rilasciato insieme alla stampante è BCN3D Cura 2.1.0, l’ultima versione dell’adattamento in casa di Cura.

Nonostante abbia un volume di stampa più grande rispetto a Ultimaker S5, la Sigmax R19 costa in realtà   circa  1.500 dollari in meno. Detto questo, è ancora una stampante 3D professionale con doppia estrusione, con un prezzo da abbinare.

BCN3D ha rilasciato entrambe le stampanti di generazione 2019 poco più di un mese fa, ma a partire dal 12 settembre sono già in vendita.

Be the first to comment on "BCN3D Sigmax R19"

Leave a comment