Batch.works la sua prima collezione completa di articoli per la casa sviluppata utilizzando la stampa 3D

L’ufficio di servizi di stampa 3D con sede a Londra Batch.works ha presentato la sua prima collezione completa di articoli per la casa sviluppata utilizzando la stampa 3D. Con pezzi progettati in collaborazione con gli studi UAU e Bold Design , la collezione è stata stampata in 3D utilizzando la tecnologia FDM presso la sede di Batch.works a est di Londra.

La gamma di articoli per la casa comprende illuminazione, contenitori, portacandele e vasi realizzati interamente in plastica PLA a base biologica e plastica recuperata da bottiglie d’acqua e imballaggi. Il fondatore di Batch.works, Julien Vaissieres, afferma: “Le persone stanno diventando sempre più consapevoli dell’impatto della produzione di massa e delle materie plastiche a base di combustibili fossili direttamente correlate ai cambiamenti climatici”.

“BATCH.WORKS OFFRE UN’OPZIONE SUL MERCATO PIÙ RISPETTOSA DELL’AMBIENTE UTILIZZANDO MATERIALI RICICLATI E RINNOVABILI E LA PRODUZIONE LOCALE. IL NOSTRO INNOVATIVO PROCESSO DI PRODUZIONE ELIMINA GLI SPRECHI: CONSERVIAMO TUTTI I NOSTRI RIFIUTI DI PLASTICA PER TRASFORMARLI IN PRODOTTI ”

Batch.works è una start-up creata nel 2016 da Julien Vaissieres, un ex architetto, con l’obiettivo di utilizzare le funzionalità della stampa 3D, compresa la sua velocità ed efficienza, per creare prodotti accessibili ed eco-compatibili. Da allora, l’azienda ha raggiunto il suo obiettivo, rilasciando una raccolta di articoli di cancelleria biodegradabili stampati in 3D prima della sua nuova collezione di articoli per la casa, in collaborazione con la cartoleria internazionale Paperchase . Il set di cartoleria comprendeva graffette, penne e penne a sfera realizzate in bioplastica e stampate in 3D con stampanti 3D Ultimaker . Il set di cancelleria 3D stampata Batch.works è stato anche nominato per la categoria Prodotto di consumo dell’anno in2019 Premi per l’industria della stampa 3D ; puoi vedere le altre nomination e votare qui .

La società ha anche preso parte a RICAMBI: Rethinking Human Repair al Kings College di Londra nel 2019. Batch.works ha aiutato Cellule , uno studio di progettazione collaborativo con sede a Londra, a produrre cuori personalizzati stampati in 3D per la mostra che intende esplorare metodi per creare parti del corpo che possono vivere indipendentemente dall’anatomia umana.

Vaissieres fornisce una panoramica della visione complessiva di Batch.works, spiegando: “Dopo aver stampato oltre 15.000 prodotti negli ultimi due anni e collaborando con aziende globali come Paperchase e Spaces, vogliamo portare i prodotti Batch.works al consumatore”.

“IL NOSTRO OBIETTIVO È DI INTERROMPERE LA PRODUZIONE E L’INDUSTRIA MANIFATTURIERA SNELLENDO IL PROCESSO IN MODO EFFICIENTE ED ECO-COMPATIBILE, CONTROLLANDO OGNI FASE DELLA PROGETTAZIONE E DELL’IMBALLAGGIO.”

I progetti stampati in 3D creati insieme agli studi di design UAU e Bold Design rappresentano la prima collaborazione internazionale di Batch.works. UAU ha sede a Varsavia e i suoi pezzi sono ispirati alle forme e alle trame dei ricci di mare, che prendono la loro forma punteggiata e spinosa. Bold Design, invece, ha sede a Parigi e il suo input si presenta sotto forma di cilindri poligonali di diverse dimensioni che fungono da contenitori per immagazzinare una moltitudine di cose all’interno della casa. Ciascuno dei prodotti di homeware stampati in 3D è disponibile in una gamma di colori pastello.

“Abbiamo incontrato Julien di Batch.works dopo aver scoperto il suo lavoro su Instagram, poiché i nostri campi erano piuttosto simili”, afferma Bold Design. “Era giusto fare qualcosa insieme, dato che le nostre due società sono complementari. Amiamo esplorare e sperimentare i limiti degli strumenti e scoprire come esprimere il potenziale “.

Questa collaborazione iniziale con UAU e Bold Design fa parte dei piani di Batch.works per la piattaforma Batch Market, in cui mira a lavorare con più studi internazionali. The Batch Market intende offrire ai designer la possibilità di presentare le loro idee di prodotto a Batch.works per la revisione, in cui l’azienda selezionerà quindi i progetti più innovativi per la produzione.

Inoltre, l’azienda sta cercando di avviare fabbriche intelligenti in varie città del mondo, come parte del suo piano per aumentare la capacità dei prodotti del 500% entro il 2020. Queste fabbriche consentiranno la stampa 3D dei prodotti su richiesta utilizzando materiali sostenibili, con l’obiettivo di eliminare gli sprechi dal processo di produzione. Vaissieres aggiunge: “Questo non solo stabilirà un nuovo standard per la stampa 3D e la progettazione del prodotto, ma miriamo a far rivivere le possibilità della produzione locale utilizzando materiali riciclati e di provenienza responsabile”.

Be the first to comment on "Batch.works la sua prima collezione completa di articoli per la casa sviluppata utilizzando la stampa 3D"

Leave a comment