BASF investe 25 milioni di dollari in Materialise. Cosa significa?

BASF è ad uno snodo. Dopo aver acquistato Inofil3D e altre due startup recentemente ha investito in Materialise . BASF sembra impegnata nella stampa 3D e disposta a spendere per conquistare un ruolo di primo piano nel settore. BASF investirà $ 25 milioni in Materialise . Attraverso un “modello di business aperto” le aziende coopereranno per “migliorare materiali e software”. Hanno anche affermato che “l’accordo consente test sistematici su più ampia scala e ulteriore ottimizzazione da parte di BASF dei suoi materiali sulle macchine e all’interno dell’infrastruttura di Materialise “.

Concentrando l’accordo sui test delle macchine e l’integrazione con il software BASF sembra comprendere le sfide nella produzione additiva. C’è un pentagramma di stampa 3D di operatore / procedura, materiale, impostazioni, macchina e ambiente. Le aziende di polimeri si sono tradizionalmente concentrate solo sul materiale, sulla spedizione di PA, PLA o ABS. Essenzialmente hanno gettato il polimero sul recinto e sperato che sia finito in buone mani. Questo era sciocco. Per produrre uno con la stampa 3D, tutti i punti sul pentagramma devono essere sotto controllo. L’operatore deve essere ben informato e seguire la procedura, il materiale deve essere specificato e compreso, le impostazioni devono essere ottimizzate (firmware, software), la stampante 3D deve funzionare come pubblicizzato in modo affidabile e prevedibile e l’ambiente deve essere sotto controllo (che non è solo la camera di costruzione, ma anche l’umidità, la temperatura e il flusso d’aria intorno alla stampante e in parte la manipolazione in seguito). Comprendendo e investendo in tutti questi elementi, BASF desidera controllare tutto per produrre effettivamente.

Negli ultimi due anni, le aziende di polimeri intelligenti hanno esaminato le applicazioni. Queste aziende hanno trovato clienti, sfide, scenari reali e necessità industriali. Di solito, BASF è lento e costante ma sono stati più audaci di altri nell’investire nella stampa 3D. Ora li hanno rafforzati ulteriormente legando con materializzare. Lavorando direttamente con il principale fornitore di software di stampa 3D e con uno dei più grandi uffici di assistenza al mondo, BASF imparerà di più e imparerà più rapidamente. Avendo accesso a più dati e più sfide, BASF realizzerà i materiali di cui ha bisogno il mercato. In una parola: geniale.

Volker Hammes, Managing Director di BASF 3D Printing Solutions ha dichiarato:

“Le aree di business delle nostre due società si completano a vicenda molto bene e la nostra cooperazione ci consentirà di trovare una posizione ancora migliore per trovare e sviluppare nuove opportunità di business. Con le sue strutture per stampanti 3D a Lovanio e soluzioni software innovative, Materialise ha un’infrastruttura eccezionale. Insieme, possiamo sfruttare ancora meglio i nostri punti di forza per far progredire il settore della stampa 3D attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie insieme ai nostri partner e ai nostri clienti ”
Pioniere dell’industria e uno dei più intelligenti nella stampa 3D Materialise CEO Fried Vancraen ha detto,

“Per aumentare l’adozione della stampa 3D come tecnologia di produzione complementare per i prodotti finali, i nostri clienti industriali richiedono sempre più controllo, più scelta e, in definitiva, costi inferiori. Siamo fiduciosi che questa collaborazione con un produttore leader di materiali contribuirà ad accelerare l’adozione della stampa 3D nei mercati verticali esistenti e creare importanti opportunità di business in nuovi mercati “.
Fried Vancraen
Questo in effetti è un’ammissione di una grande debolezza strategica che Materialise ha avuto. Il dilemma degli innovatori significava che maggiori funzionalità delle stampanti desktop 3D avrebbero eroso i vantaggi dei sistemi industriali esistenti. Nel frattempo, ondate successive di CAPEX sempre più grandi a causa di macchine nuove e ottimizzate che riducono il costo parziale attraverso il risparmio di manodopera eroderanno il business. Peggio ancora, Materialise sarebbe continuamente in concorrenza con aziende più snelle con meno esborso ma con macchine più nuove. Questo scenario sarebbe stato un replay di ciò che è accaduto a livello globale nella stampa 2D con stampanti locali che vengono continuamente espulse dal mercato. Invece, Materialise ora ha accesso ai nuovi materiali più performanti prima degli altri. Avanzando nel migliore materiale per occhiali e conoscendo più dati e avendo più informazioni, saranno in grado di realizzare occhiali migliori. Forse potrebbero esserci dei costi più bassi, dato che per alcuni materiali paghi $ 130 o $ 800 al chilo o al litro. Potrebbero potenzialmente trarne vantaggi significativi anche lì. Tuttavia, i prezzi di trasferimento e le altre regole manterrebbero probabilmente questo entro i limiti. La cosa fondamentale qui è la velocità. Se sai come trovare nuove attività nella stampa 3D e sai come produrre su scala cosa ti trattiene? La capacità di industrializzare in modo ottimale la nuova cosa più velocemente. Materialise è sempre stato il migliore nello sviluppo del business se ora hanno i migliori materiali che saranno i primi a cogliere la prossima ondata oa crearla. Forse potrebbero esserci dei costi più bassi, dato che per alcuni materiali paghi $ 130 o $ 800 al chilo o al litro. Potrebbero potenzialmente trarne vantaggi significativi anche lì. Tuttavia, i prezzi di trasferimento e le altre regole manterrebbero probabilmente questo entro i limiti. La cosa fondamentale qui è la velocità. Se sai come trovare nuove attività nella stampa 3D e sai come produrre su scala cosa ti trattiene? La capacità di industrializzare in modo ottimale la nuova cosa più velocemente. Materialise è sempre stato il migliore nello sviluppo del business se ora hanno i migliori materiali che saranno i primi a cogliere la prossima ondata oa crearla. Forse potrebbero esserci dei costi più bassi, dato che per alcuni materiali paghi $ 130 o $ 800 al chilo o al litro. Potrebbero potenzialmente trarne vantaggi significativi anche lì. Tuttavia, i prezzi di trasferimento e le altre regole manterrebbero probabilmente questo entro i limiti. La cosa fondamentale qui è la velocità. Se sai come trovare nuove attività nella stampa 3D e sai come produrre su scala cosa ti trattiene? La capacità di industrializzare in modo ottimale la nuova cosa più velocemente. Materialise è sempre stato il migliore nello sviluppo del business se ora hanno i migliori materiali che saranno i primi a cogliere la prossima ondata oa crearla. Se sai come trovare nuove attività nella stampa 3D e sai come produrre su scala cosa ti trattiene? La capacità di industrializzare in modo ottimale la nuova cosa più velocemente. Materialise è sempre stato il migliore nello sviluppo del business se ora hanno i migliori materiali che saranno i primi a cogliere la prossima ondata oa crearla. Se sai come trovare nuove attività nella stampa 3D e sai come produrre su scala cosa ti trattiene? La capacità di industrializzare in modo ottimale la nuova cosa più velocemente. Materialise è sempre stato il migliore nello sviluppo del business se ora hanno i migliori materiali che saranno i primi a cogliere la prossima ondata oa crearla.

Essenzialmente BASF si è acquistato, a buon mercato, un posto di guida nell’industrializzazione della stampa 3D, ottenendo l’accesso a un’enorme quantità di dati e diventando il leader naturale dei polimeri (anche se probabilmente non molto felice al momento Evonik e un head- graffiando Arkema e SABIC hanno tutti più entrate nella stampa 3D rispetto a BASF). Ora è passato da uno scenario in cui molte società di polimeri stavano girando attorno al mercato interessato ad investire in un gioco di sedie musicali. Sul fronte del software cosa rimane? Autodesk è troppo grande, quindi lascia solo Makeprintable e Simplify3D . Dal lato del servizio, si potrebbe guardare FKM , FIT o CRP. Si è messo molto più avanti rispetto alla concorrenza. Nel frattempo, il 27enne Materialise ha accelerato le possibili nuove industrializzazioni per sé. Questo è uno sviluppo entusiasmante per la stampa 3D, in particolare per la produzione che utilizza la stampa 3D.

Be the first to comment on "BASF investe 25 milioni di dollari in Materialise. Cosa significa?"

Leave a comment