BASF e Shapeways partnership per i materiali di stampa 3D

BASF e Shapeways hanno annunciato una partnership che consentirà agli utenti della produzione additiva di accedere ai materiali Forward AM attraverso un sito Web co-brand .

Shapeways non solo cercherà di sfruttare la propria tecnologia proprietaria e la propria rete di produzione digitale, ma integrerà anche i partner di produzione e gli uffici di assistenza BASF Forward AM nel processo di evasione degli ordini. Il sito Web co-brand consente agli utenti di caricare modelli 3D e ricevere preventivi immediati per le parti stampate 3D finite, sfruttando la capacità di stampa 3D dei partner per la produzione dei componenti.

Quattro materiali BASF Forward AM sono stati immediatamente disponibili, mentre altri cinque saranno aggiunti nella “fase due” prima della fine dell’anno. Il primo carico di materiali include due polveri Ultrasint, un fotopolimero Ultracur3D e polipropilene con marchio HP. Il PP HP ad alta riusabilità abilitato da BASF si dice che sia versatile, durevole e chimicamente resistente ed è qualificato per i sistemi di stampa 3D Jet Fusion HP. Si dice che Ultrasint PP nat 01 sia adatto per applicazioni di produzione in serie, con Ultrasint TPU01 che consente la produzione di parti funzionali elastomeriche. E Ultracur3D RG 35 è un fotopolimero di media viscosità e altamente reattivo che può essere utilizzato per produrre componenti rigidi precisi e rigidi.

“La nostra partnership con Shapeways e l’uso della loro tecnologia consentiranno a una base di clienti più ampia di creare e ordinare online prototipi e parti funzionali stampati in 3D di alta qualità realizzati con il nostro materiale Forward AM”, ha commentato Jim Reddy, amministratore delegato, Nord America presso BASF Soluzioni di stampa 3D. “Per aiutare ad accelerare l’uso della produzione additiva su larga scala, ci stiamo concentrando sul rendere i nostri materiali ad alte prestazioni facilmente accessibili ai consumatori sfruttando al contempo le capacità di produzione e servizi della nostra rete globale di stampa 3D”.

“In Shapeways, il nostro obiettivo è potenziare la produzione additiva su larga scala”, ha aggiunto Shapeways CRO Miko Levy. “La nostra partnership con BASF ci consente di fornire la tecnologia per alimentare la visione di BASF nell’espandere l’accessibilità dei materiali Forward AM a un numero maggiore di clienti. La tecnologia e i servizi di realizzazione di Shapeways sono stati realizzati su misura per adattarsi al business di BASF e saranno in grado di collegare altri fornitori di servizi per fornire a BASF una vasta rete di produttori per offrire i loro materiali. Questo processo semplificato non solo mostrerà questi materiali innovativi, ma consentirà anche a BASF di accelerare la sua strategia di lancio sul mercato nella stampa 3D “.

Be the first to comment on "BASF e Shapeways partnership per i materiali di stampa 3D"

Leave a comment