Azul 3D ha annunciato un round di finanziamento del seed con sottoscrizioni eccessive per un importo di $ 12,5 milioni per HARP

L’investimento di Azul 3D ammonta a 12,5 milioni di dollari nel round di finanziamento sottoscritto in eccesso
La società aveva già annunciato la raccolta di 8 milioni di dollari a maggio 2020.

Azul 3D ha annunciato un round di finanziamento del seed con sottoscrizioni eccessive per un importo di $ 12,5 milioni dopo che altri quattro investitori hanno offerto il loro sostegno.

La società aveva precedentemente annunciato la raccolta di 8 milioni di dollari nel maggio di quest’anno , ma nei quattro mesi successivi si è assicurata altri 4 milioni di dollari. A unirsi al crescente pool di investitori di Azul in questo ultimo round ci sono Louis A. Simpson, ex CIO di Geico, ex Manager di Berkshire Hathaway e fondatore di SQ Advisors; Wally Loewenbaum, ex presidente di 3D Systems; Hugh Evans, ex vicepresidente senior dello sviluppo aziendale per 3D Systems; e Joe Allison, ex CEO di Stratasys Direct Manufacturing.

Come annunciato all’inizio di quest’anno, Azul 3D intende sfruttare questo investimento per far avanzare la sua tecnologia di stereolitografia continua High-Area Rapid Printing (HARP), che è stata utilizzata durante la pandemia COVID-19 per produrre migliaia di schermi per il viso al giorno per ospedali, carceri e primi soccorritori. La tecnologia e la società sono uscite dalla Northwestern University e vengono introdotte sul mercato per ridurre i costi iniziali e sostenuti nella produzione di beni, in molti settori '', con la società che cerca di garantire partnership che convalidano questo punto ” nel prossimo futuro.

Azul 3D, che ora produce componenti per schermi facciali a una velocità di 1.000 componenti per stampante in un turno di 12 ore, ritiene che la dimostrazione della sua piattaforma HARP negli ultimi mesi abbia contribuito in modo significativo ai finanziamenti aggiuntivi di 4,5 milioni di dollari. Le prime macchine beta HARP saranno spedite all’inizio del 2021 con Azul fiducioso che la sua tecnologia possa aiutare a supportare una serie di catene di approvvigionamento in una vasta gamma di settori.

“Uno dei motivi per cui stiamo andando così bene è perché la nostra tecnologia offre una soluzione ai picchi imprevisti della domanda e ai colli di bottiglia della catena di approvvigionamento che si verificano durante le crisi globali, come nell’attuale pandemia”, ha commentato David Walker, cofondatore di Azul 3D e chief technology officer. “Con la capacità di produrre quasi tutto in modo rapido e su richiesta, possiamo soddisfare queste esigenze inaspettate man mano che si presentano per colmare rapidamente le lacune nella catena di fornitura. Questa è la grande differenza tra HARP e la produzione tradizionale, nonché molte altre forme di stampa 3D, che non hanno la produttività o le proprietà del materiale per soddisfare le specifiche richieste. Non dobbiamo cambiare un’intera linea di assemblaggio o lavorare nuovi stampi. Le preoccupazioni che accompagnano una catena di fornitura stressata semplicemente svaniscono

“.

Be the first to comment on "Azul 3D ha annunciato un round di finanziamento del seed con sottoscrizioni eccessive per un importo di $ 12,5 milioni per HARP"

Leave a comment