Authentise con la tecnologia di watermarking di ProtoTech aggiunta alla piattaforma di stampa 3d 3Diax 

Authentise aggiunge la tecnologia di watermarking di ProtoTech alla piattaforma di stampa 3d 3Diax

Presto diventerà molto più facile per le aziende e gli individui  aggiungere codici di filigrane e codici seriali alle loro stampe 3D grazie a una partnership tra Authentise  aziendasoftware di stampa 3D dello Utah e la  società indiana di sviluppo software 3D ProtoTech Solutions.

Gli utenti possono incorporare i numeri di serie sulle loro stampe 3D utilizzando il modulo Watermarking

Grazie a un recente accordo tra le due società, l’automazione 3Diax di Authentise e la piattaforma software di stampa 3D integrano ora la tecnologia di watermarking di ProtoTech. Ciò significa che gli utenti potranno beneficiare della filigrana automatica per le loro stampe 3D utilizzando il nuovo modulo di Watermarking 3Diax.

La tecnologia innovativa di ProtoTech sarà disponibile esclusivamente tramite la piattaforma software di Authentise.

Il modulo Watermarking fornirà agli utenti l’opzione di incorporare numeri di serie, codici a barre o altri tipi di simboli identificativi in ​​o sui loro modelli 3D. L’azienda dice che la tecnologia è in grado di mettere questi marcatori su qualsiasi parte della stampa 3D, inclusa la sua superficie, le strutture di supporto interne, come un tag allegato o sotto la superficie della stampa.

Per identificare i numeri di serie dei codici all’interno della stampa, gli utenti possono riferirsi in merito a tecnologie a raggi X o ad altre tecnologie di scansione per rilevare la filigrana sottostante.

Sebbene non tutti i produttori abbiano bisogno di tecnologie di watermarking per proteggere le proprie stampe e modelli, la tecnologia potrebbe essere utile per aziende e strutture produttive che cercano un modo per monitorare, organizzare e proteggere parti stampate in 3D. Authentise afferma che il nuovo modulo 3Diax ha anche il potenziale di “ridurre il numero di parti contraffatte in circolazione”.

“Capiamo le geometrie e tutto ciò che serve per cambiarle al volo”, ha commentato Varun Bhartiya, partner di ProtoTech Solutions. “L’infrastruttura 3Diax è il modo migliore per esperti di argomenti come noi, per contribuire all’automazione dei flussi di lavoro necessariamente necessari nel settore della produzione di additivi”.

“Utilizzando la capacità unica di AM di realizzare disegni differenziati senza costi aggiuntivi, i nostri moduli possono essere utilizzati per eliminare processi secondari costosi come l’incisione laser. Questo è il primo passo nella nostra collaborazione con Authentise per rendere la produzione additiva più efficiente e trasformarla in un’alternativa di produzione “, ha aggiunto.

La nuova tecnologia di watermarking può anche essere utilizzata in combinazione con altri moduli 3Diax, incluso il suo modulo geometrico di ricerca, che consentirebbe agli utenti di contrassegnare anche parti non identiche semplicemente “identificando la somiglianza degli oggetti in arrivo con i modelli esistenti”, dicono le aziende.

In particolare, il nuovo modulo Watermarking è completamente automatico e integrato, il che significa che gli utenti non devono aggiungere manualmente la filigrana a ciascun modello 3D che intendono stampare. Questo intende rendere il processo produttivo più snello ed efficiente, oltre a fornire il potenziale di scalare la produzione senza preoccupazioni di watermarking.

“La struttura modulare della piattaforma e l’accesso a API ci consentono anche di integrare questo modulo con altri, o direttamente nei sistemi IT aziendali”, ha aggiunto Andre Wegner, CEO di Authentise.

Oltre a collaborare con ProtoTech, Authentise si è recentemente allineato con Siemens PLM Software per incorporare la tecnologia di ricerca di forme Geolus Search di quest’ultima nella piattaforma API 3Diax.

Be the first to comment on "Authentise con la tecnologia di watermarking di ProtoTech aggiunta alla piattaforma di stampa 3d 3Diax "

Leave a comment