Audi e SLM Solutions stampano componenti per il motore oramai d’epoca Audi W12

SLM Solutions Stampa 3D di parti rare per il motore Audi W12
La società di stampa 3D in metallo tedesca SLM Solutions sta lavorando con la casa automobilistica Audi per realizzare prototipi e pezzi di ricambio.

Componenti come l’adattatore per l’acqua del piccolo motore Audi W12 vengono stampati in 3D sulla stampante 3D SLM 280.

SLM Solutions, uno dei principali fornitori al mondo di attrezzature per la produzione di additivi metallici continua a collaborare con numerosi clienti di alto profilo per realizzare parti stampate in metallo 3D in Europa e altrove.

Uno di questi clienti è Audi, produttore di automobili, che ha utilizzato soluzioni SLM per prototipi e pezzi di ricambio stampati in 3D. Questi includono cose come un adattatore dell’acqua per il motore Audi W12, utilizzato in alcune versioni della A8.

In termini di attrezzature per la stampa 3D, SLM Solutions utilizza la stampante 3D SLM 280 (280 x 280 x 365 mm) per questi componenti automobilistici, sfruttando la tecnologia brevettata multi-raggio della stampante e potenti laser da 700 W.

“Le nuove libertà costruttive fornite da questa tecnologia sono particolarmente interessanti”, afferma Harald Eibisch di Audi. “I componenti per prototipi e pezzi di ricambio richiesti estremamente raramente sono più adatti per i processi SLM rispetto alle procedure di produzione convenzionali grazie ai vantaggi del design geometrico libero.”

E la qualità di quelle parti stampate? “La capacità di carico dei componenti è paragonabile alle parti prodotte con metodi tradizionali”, afferma Eibisch.

Ci sono altri vantaggi nella stampa 3D di parti di automobili. Poiché le proprietà del materiale sono completamente al massimo, anche le parti altamente sollecitate come i pistoni possono essere stampate in 3D. Inoltre, poiché il materiale viene applicato strato per strato, è possibile influenzare la microstruttura, a sua volta cambiando le proprietà meccaniche in modi desiderabili.

“Secondo una regola pratica, un componente è adatto per la stampa 3D quando è più piccolo, complesso e poco costoso”, aggiunge il Dr. Ruben Heid di Audi. “Il processo additivo ci offre un ampio margine di manovra, ad esempio, se un componente deve gestire funzioni aggiuntive come il raffreddamento o la corrente. La nuova procedura offre anche benefici nella riduzione del peso. ”

Nel 2016 Audi ha acquistato la propria stampante SLM Solutions SLM 280 HL 3D e ha lavorato anche con la società di produzione additiva tedesca EOS .

Be the first to comment on "Audi e SLM Solutions stampano componenti per il motore oramai d’epoca Audi W12"

Leave a comment