Artec Ray 3D scanner laser 3D “no-target-required”

Il nuovo scanner Artec Ray 3D consente di digitalizzare oggetti su larga scala con il semplice tocco di un pulsante

Artec 3D ha annunciato il suo ultimo prodotto: l’Artec Ray, uno scanner laser 3D “no-target-required” adatto per una vasta gamma di applicazioni tra cui reverse engineering, progettazione del prodotto, conservazione digitale di siti storici e altro ancora.

Lo scanner Artec Ray 3D di livello metrologico ha molto da offrire. Nonostante le sue dimensioni compatte, lo scanner 3D ha la capacità di scansionare oggetti di grandi dimensioni fino a 110 metri di distanza e ha una precisione di scansione submillimetrica. Artec 3D aggiunge che il suo nuovo sistema di scansione ha una precisione angolare “superiore”, offrendo dettagli estremamente precisi.

Dal punto di vista dell’utente,  Artec sembra straordinariamente semplice. Abbastanza piccolo per essere facilmente trasportabile, lo scanner laser può essere installato in un ambiente esterno o interno (il laser è adatto per entrambi) e gli utenti devono semplicemente premere un pulsante per avviare il processo di scansione. Per facilitare la scansione esterna, Artec Ray è dotato di una batteria interna con durata fino a quattro ore.

Come gli altri sistemi di scansione di Artec 3D, tutti i dati acquisiti con Artec Ray possono quindi essere elaborati direttamente nel software Artec Studio e successivamente esportati in altri programmi CAD o di progettazione come SOLIDWORKS o Geomagic Design X.

“In Artec 3D siamo diventati una fonte affidabile e rispettata per la tecnologia di scansione 3D portatile e software”, ha commentato Artyom Yukhin, presidente e CEO di Artec 3D. “Con Artec Ray, siamo ora in grado di offrire una linea completa di soluzioni di alta qualità che consentiranno agli utenti di eseguire la scansione 3D di quasi tutti gli oggetti con precisione, da un’impronta digitale umana a una nave jet o un edificio di 10 piani, entrambi all’interno e fuori. Come con tutti i nostri scanner 3D, il nuovo Artec Ray cattura i dati utilizzando la tecnologia target-free, garantendo l’esperienza più user-friendly. ”

E mentre ho citato alcune applicazioni specifiche per la sofisticata tecnologia di scansione 3D di cui sopra, Artec 3D presenta una gamma di potenziali usi per il suo nuovo Artec Ray, tra cui oggetti di ingegneria su grande scala di reverse engineering, raccolta di dati BIM (Building Information Modeling), controllo di qualità e lavori di ispezione, progettazione del prodotto, scansione di scene del crimine, ecc.

Visto che Artec Ray è in grado di catturare scansioni 3D altamente accurate di ampi spazi e oggetti di grandi dimensioni senza la necessità di marcatori o strumenti di tracciamento, le sue applicazioni sono praticamente illimitate.

Per applicazioni di scansione davvero approfondite, che richiedono dati su larga scala e molto dettagliati, Artec 3D suggerisce di utilizzare la sua suite di hardware di scansione 3D. Ad esempio, mentre lo scanner Artec Ray può essere impostato per acquisire la struttura esterna di un’automobile, uno scanner portatile, come Artec Leo , potrebbe essere utilizzato per scansionare l’interno dell’auto o i suoi più piccoli dettagli. La piattaforma software di Artec può quindi unire facilmente le varie scansioni in un unico modello 3D.

Il nuovo scanner 3D sarà presentato alla prossima fiera Industrie Paris 2018 dal 27 al 30 marzo.

Be the first to comment on "Artec Ray 3D scanner laser 3D “no-target-required”"

Leave a comment