Artec 3D Studio 15 con nuovo motore AI

Artec 3D Studio 15 Include Un’enorme Sorpresa

EMBARGO WED 14 0900ET Artec 3D Studio 15 include un’enorme sorpresa

Artec 3D ha annunciato una nuova versione di Artec Studio 15, il software che guida i loro famosi scanner 3D portatili, e c’è una grande sorpresa in questa versione.

Artec Studio 15 ora include un nuovo motore AI che consente un enorme aumento della risoluzione di scansione effettiva per gli scanner 3D palmari Eva e Leo dell’azienda, con una modalità speciale che chiamano “HD”. Quanto? Dicono che raddoppi le risoluzioni precedenti, e questo è abbastanza incredibile.

“Artec 3D è la prima e unica azienda a utilizzare reti neurali convoluzionali profonde per ricostruire superfici 3D e migliorare la qualità dei modelli 3D. Con la modalità HD, gli utenti possono creare scansioni eccezionalmente accurate ea basso rumore di oggetti più piccoli e più dettagliati con superfici complesse, così come oggetti grandi e complessi. La modalità HD è gratuita e ora disponibile per tutti gli utenti di Eva e Leo tramite il più recente software di scansione ed elaborazione dati di Artec 3D, Artec Studio 15. “

Ma come funziona? Sembra che la maggior parte degli scanner 3D prenda semplicemente le informazioni fornite dai sensori e le raccolga in nuvole di punti che vengono elaborate utilizzando tecniche standard. Sebbene gli scanner Artec 3D creino ancora nuvole di punti, vengono elaborati dal motore AI per creare una nuova rappresentazione a risoluzione più elevata.

Questo è abbastanza sorprendente, poiché viene fatto con oggetti con geometria arbitraria. I sistemi di scansione 3D più avanzati che sono in grado di riconoscere gli oggetti devono essere addestrati su un particolare tipo di oggetto e quindi sono specializzati per elaborarli.

In effetti, Artec 3D ha una significativa esperienza in questo senso. Hanno esperti di intelligenza artificiale interni che hanno lavorato sul riconoscimento facciale, apparentemente per uno dei loro altri prodotti. Dicono che il loro team abbia persino aiutato lo sviluppo di FaceID da parte di Apple. Ma questo è un sistema addestrato a riconoscere i volti, che, geometricamente, sono tutti abbastanza simili con un dato insieme di caratteristiche e parametri di dimensione generali.

Artec Studio 15 AI Engine
Gli oggetti generici che uno scanner 3D potrebbe incontrare possono letteralmente avere qualsiasi geometria immaginabile, quindi è difficile immaginare come Artec 3D sia stato in grado di addestrare il loro motore AI. Direi che forse hanno addestrato il motore su una serie di piccole strutture, come fori, angoli, superfici lisce, curve, ecc., E quindi il motore AI riconosce le combinazioni di esse che vengono successivamente unite insieme per formare il finale Scansione 3D.

Il CTO di Artec 3D, Gleb Gusev, ha dichiarato:

“Con l’aiuto delle tecniche di formazione sviluppate internamente e delle CNN, siamo riusciti a spremere più informazioni dalla stessa quantità di dati acquisiti dai nostri scanner 3D Eva e Leo esistenti e ottenere una rappresentazione molto più ricca e densa della scena scansionata . Ora siamo in grado di ricevere fino a 64 volte più misurazioni dagli stessi scanner, il che più che raddoppia la risoluzione del modello finale e riduce significativamente il rumore. Un altro vantaggio del nostro nuovo approccio è la ricostruzione molto più accurata delle superfici che questa tecnica fornisce rispetto agli algoritmi standard “.

Con “misurazioni”, Gusev indica la densità della nuvola di punti, che è essenzialmente una vasta raccolta di punti nello spazio 3D in cui dovrebbe essere l’oggetto. È forse il fattore più importante nella creazione di un modello 3D di alta qualità. Più densa è la nuvola di punti, meglio puoi interpretare dove esiste effettivamente la struttura. Spiegano ulteriormente:

“Quando un operatore Eva o Leo attiva la ricostruzione HD, può aspettarsi scansioni con livelli di risoluzione, copertura e dettaglio senza precedenti. Possono anche selezionare la densità desiderata per le scansioni HD, da uno standard 1X fino a un sorprendente 36X per Eva e 64X per Leo. Per sperimentare i vantaggi della modalità HD, gli utenti devono utilizzare computer con GPU NVIDIA e 2 GB (Eva) / 4 GB (Leo) di RAM video per una corretta scansione ed elaborazione dei dati. NVIDIA è il marchio di schede grafiche consigliato da Artec 3D per gli utenti di Artec Studio “.

Quest’ultimo punto è fondamentale: il software utilizza elementi di elaborazione GPU per alimentare l’incredibile carico di lavoro dell’algoritmo e le schede grafiche di NVIDIA hanno la migliore interfaccia per farlo. Molti strumenti software 3D utilizzano approcci simili, ma sembra che avrai bisogno di una scheda grafica robusta per sfruttare appieno la modalità HD con Artec Studio 15.

Costo della modalità Artec 3D HD
Oh, ancora una cosa: quanto costa la modalità HD?

Si scopre, assolutamente niente! Per gli utenti di Artec Studio, l’aggiornamento è fornito gratuitamente. Ciò significa che chiunque abbia questa apparecchiatura accederà automaticamente alla modalità HD.

Se hanno la scheda grafica giusta, ovviamente.

Be the first to comment on "Artec 3D Studio 15 con nuovo motore AI"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi