Arcam con due nuove stampanti laser metal Arcam Q10plus e Arcam Q20plus ed inoltre avviata la costruzione di un nuovo impianto di produzione di polvere metallica

Arcam presenta due nuove stampanti 3D industriali, inoltre progetta di costruire un impianto di produzione di polvere metallica a Montreal in Canada.

arcam-polvere metallicaNon perdono tempo dalle parti dell’Arcam. I pionieri svedesi di Electron Beam Melting (EBM) che già offrono una vasta gamma di stampanti 3D industriali, e mirano ad espandere ulteriormente i propri servizi per l’industria aerospaziale e medicale. A tal fine, hanno annunciato l’intenzione di aprire un nuovo stabilimento di produzione per la polvere di metallo a Montreal, in Canada, mentre hanno anche presentato due nuove stampanti 3D: L’Arcam Q10plus, specificamente progetta per impianti medici, e la stampante 3D Arcam Q20plus , per la produzione di parti di motore chiave per le applicazioni aerospaziali.

Questi nuovi sviluppi sono la logica conseguenza di una crescita significativa della società negli ultimi due anni. In particolare la domanda di polveri di titanio stampabile in 3D  è salito alle stelle tra il 2015 e il 2016. Per far fronte a tale domanda crescente, Arcam ha già acquisito  AP & C nel febbraio 2014. Anche se la sede di Arcam si trova a Molndal, in Svezia, il grosso delle loro polveri ( soprattutto a base di titanio e altre leghe ad alta fusione) sono quindi in fase di sviluppo a Montreal. Il prossimo impianto, secondo la società, fornirà loro la ridondanza di produzione e aumenterà la capacità a breve termine necessaria per la crescita a lungo termine.

In qualità di CEO della società Magnus René ha rivelato, che le  polvere di titanio di AP & C sono assolutamente cruciali per le loro piattaforme di stampa EBM 3D. “La necessità di fascia alta nella polvere di titanio è guidato dalla crescita rapida e dall’adozione di Fabbricazione Additiva. Arcam è determinata a servire l’industria attraverso soluzioni efficienti dei costi di conversione in tal modo la produzione tradizionale in Fabbricazione Additiva. Un requisito è quello di offrire alta qualità per la produzione di polvere a costi competitivi, “ha dichiarato.

La loro società controllata AP & C, a sua volta, ritiene che questo investimento dimostri la soddisfazione del Arcam  nei loro prodotti. “Con questo investimento forniremo ai nostri clienti attuali e futuri materiali di qualità superiore per soddisfare gli elevati standard di produzione delle industrie biomedicali e aerospaziali. Con i progressi della  polvere e la tecnologia di atomizzazione, AP & C aggiungerà una notevole capacità nel 2017  “, ha dichiarato Alain Dupont, Presidente di AP & C. Una volta che la nuova struttura sarà ultimata , la società prevede di produrre almeno 750 tonnellate di polveri metalliche all’anno.

Le Due stampanti 3D industriali nuove di Arcam trarranno senza dubbio un bel beneficio da tale aumento di capacità. Inoltre entrambe le stampanti 3D EBM sono specificamente ottimizzate per soddisfare le esigenze dei clienti. La plus Arcam Q10 (visibile sopra), sostituirà il loro sistema Arcam Q10 esistente, ed è stata progettata per la produzione di protesi ortopediche. Caratterizzata da una vasta area di costruzione richiesta dalla maggior parte degli impianti prodotti, la stampante 3D è anche stata specificamente progettata per una facile consegna della polvere, per tempi di turn-around veloci , e per la produzione ad alto volume.

Arcam ha inoltre detto che la Q10plus è stata ottimizzata per la lavorazione di alta stampa del volume impianti fit con strutture Tribecular avanzate, come derivato dalle TC dei singoli pazienti. “La Arcam Q10plus ha in dotazione l’ultima generazione cannone a fascio elettronico (EB), che migliora la produttività e la risoluzione. Esso comprende anche l’Arcam LayerQam, un sistema di monitoraggio basato su telecamera per una parte in linea e per la la verifica di qualità “.

L’Arcam Q20plus, la più grande e più veloce stampante 3D della società prodotta fino ad oggi, è ancora più impressionante ed è stato specificamente progettata per le componenti aerospaziali di stampa 3D di tutte le dimensioni. “Arcam Q20plus si basa sulla piattaforma tecnologica Arcam Q10, con lo stesso fascio di elettroni (EB per una maggiore produttività e una migliore risoluzione, ma con una grande busta di costruzione (Ø350 × 380 millimetri),”.

“Il processo di Arcam EBM avviene in un ambiente vuoto e ad elevate temperature, con conseguente distensione delle componenti con le proprietà dei materiali migliori di cast e comparabili al materiale battuto”, spiega  l’azienda. Rispetto al modello precedente  Q20, la stampante Q20plus è fino a 15 percento più produttiva, ciò è reso possibile da tutte queste nuove caratteristiche, nonché attraverso una piattaforma software ottimizzata e dalla tecnologia di controllo del fascio più efficiente.

Entrambe le piattaforme di stampa 3D hanno già ricevuto una notevole attenzione da diversi partner industriali, e Arcam ha appena rivelato che la prima stampante 3D Q20plus è già stata consegnata alla Alcoa a Austin, Texas. Come ha rivelato Alcoa, useranno le  Q20plus per soddisfare la crescente domanda per le loro complesse, componenti aerospaziali  stampato in 3d ad alte prestazioni. Come : i componenti del motore, i telai per gli aeromobili e le componenti di turbine a gas industriali . “Arcam è orgogliosa di sostenere Alcoa, leader nell’innovazione in stampa 3D per il settore aerospaziale, con la nostra tecnologia di stampa 3D all’avanguardia”, ha dichiarato il CEO Arcam René della consegna.

Be the first to comment on "Arcam con due nuove stampanti laser metal Arcam Q10plus e Arcam Q20plus ed inoltre avviata la costruzione di un nuovo impianto di produzione di polvere metallica"

Leave a comment