APWORKS ha fornito i terminali di scarico della Bugatti Chiron usata per battere record di velocità

APWORKS ha aiutato Bugatti Chiron a battere il record con i terminali di scarico stampati in 3D
Le parti stampate sono in mostra su Formnext

APWORKS , lo specialista della stampa 3D industriale di proprietà di Airbus, ha rivelato di aver fornito i terminali di scarico stampati in 3D per Bugatti Chiron, un’auto iper sportiva che ha battuto un record mondiale quando ha raggiunto le 300 miglia orarie (482,80 km / h) in agosto. APWORKS sta attualmente presentando i terminali di scarico stampati in 3D a Formnext .

Il 2 agosto 2019, il collaudatore Bugatti Andy Wallace ha guidato la Bugatti Chiron sulla pista di prova a Ehra-Lessien nella Bassa Sassonia, in Germania. Nel raggiungere 304.773 mph (490.484 km / h), Bugatti ha stabilito un nuovo record per un’auto iper sportiva, diventando il primo a rompere la barriera da 300 mph a lungo eluso.

APWORKS ha ora rivelato che una sezione di Chiron da record è stata stampata in 3D. Quella sezione era una coppia di terminali di scarico di titanio, parte della sezione di coda dell’auto. La compagnia Airbus afferma che i finitori servono a “spingere ulteriormente le emissioni di scarico dall’estremità posteriore della vettura per ridurre la turbolenza e migliorare il comportamento dello sterzo a velocità elevate”.

Allora perché APWORKS ha usato AM per i finitori di scarico? La società afferma che la libertà di progettazione della stampa 3D ha portato a una migliore aerodinamica dei gas di scarico, che a sua volta ha determinato un aumento del carico aerodinamico e una migliore maneggevolezza. Nonostante la sua elevata resistenza, il titanio stampato in 3D è anche leggero, il che ha aiutato con l’accelerazione.

“Congratulazioni a Bugatti per il record mondiale”, ha dichiarato Joachim Zettler, amministratore delegato di APWORKS, che ha elogiato le parti stampate in 3D e la loro “combinazione di materiale leggero, ad alte prestazioni e flusso di emissioni ottimizzato”.

Stephan Winkelmann, presidente di Bugatti, ha aggiunto che “l’obiettivo del costruttore automobilistico era quello di essere il primo produttore in assoluto a raggiungere il segno magico di 300 miglia all’ora”. Dopo aver infranto tale obiettivo, dice che l’intero team Bugatti è ora “incredibilmente orgoglioso “.

Sebbene APWORKS faccia parte della compagnia aerospaziale Airbus, ha prodotto innovazione AM per veicoli aerei, terrestri e marittimi. Negli ultimi anni, ha collaborato con artisti del calibro di BMW ed EOS su progetti automobilistici AM e con un team di vela americano per fornire parti metalliche stampate in 3D per imbarcazioni .

Be the first to comment on "APWORKS ha fornito i terminali di scarico della Bugatti Chiron usata per battere record di velocità"

Leave a comment