Apple entra nel mondo della stampa 3d

stampante 3d appleLa Apple entra nel mercato delle stampanti 3d ?

Pensiamo di no. Apple non entrerà nella stampa 3D almeno non tanto presto

Ci sono diversi motivi che ce lo fanno intuire . In primo luogo, bisogna ricordare che il mantra della Apple è quello di produrre prodotti “follemente grandi”, cioè prodotti che hanno una facilità di utilizzo e che scavino un solco con i  concorrenti.

Può La Mela raggiungere questo obiettivo nella stampa 3D? Forse, ma pensiamo che ci sia tanta strada da percorrere. Ecco  alcune   barriere che Potrebbe trovare nell’affrontare il mondo delle stampanti 3d
La Sicurezza. Recenti rapporti indicano che alcune stampanti 3D  , in particolare quelle a estrusione di plastica, emettono nano-particelle a livelli simili del fumo di sigaretta. Prima di offrire un dispositivo di estrusione di plastica, Apple dovrà risolvere questo problema , forse includendo appropriati ventilatori e filtri nella loro progettazione embedded.

Affidabilità. Tutte le attuali stampanti 3D, sia personali che commerciali, soffrono di problemi di stampa. La questione ruota intorno al fatto che una stampante 3D ha un gran numero di parti meccaniche in movimento, alcune ad alte temperature.  Il tasso di fallimento di stampa è di gran lunga superiore di quanto sarebbe tollerata per un prodotto Apple.La sfida  sarebbe quello di rendere in qualche modo l’operazione di stampa molto più affidabile.

Design. Molti problemi circondano l’attuale stato dei modelli 3D. Alcuni modelli  non possono essere stampati con successo, altri hanno un prezzo troppo elevato per i consumatori;  Gli aspetti legali del modello di condivisione sono ancora allo stato embrionale. Apple potrebbe essere messa in discussione per superare queste barriere e creare un ecosistema  3D senza soluzione di continuità, utile e in crescita che fornisca contenuti per stampanti 3D per la stampa

Facilità d’uso. Piaccia o no, l’attuale stato  dell’arte nel flusso di lavoro delle stampanti 3d  è troppo complicato  per le capacità della maggior parte della gente. Tuttavia, Apple sembra essere ideale per semplificare e facilitare.

Processo. Il processo di stampa 3D utilizzato dalla ipotetica stampante 3D della Apple deve essere diverso. Approcci attualmente disponibili, come estrusione di plastica e resina laser fusa non sono adatti per una stampante 3D consumer su larga scala: sono troppo lenti. Brevetti per altri processi sono ancora detenuti da varie aziende.
Mercato. Apple è una delle più grandi aziende del mondo e ha bisogno di un mercato di una scala adeguata per i ritorni finanziari di grandi dimensioni. A questo punto, il mercato della stampa 3D personale è ancora piccola piccola e popolata da utilizzatori tecnologici  proprio le persone che Apple di solito non bersaglia.

Scoraggiante, non è vero? Certo ma se Apple si muoverà in questa direzione comincerà sicuramente acquistando un piccolo operatore o forse lo sta già facendo

General Fabbda fabbaloo.com

Be the first to comment on "Apple entra nel mondo della stampa 3d"

Leave a comment