Apium F300

Apium presenta il nuovo essiccatore a filamento F300

Apium Additive Technologies è specializzata nella ricerca, sviluppo e produzione di filamenti polimerici ad alte prestazioni per la tecnologia di stampa 3D di fabbricazione di filamenti fusi . La società ha ora lanciato il suo nuovo essiccatore a filamento Apium F300.

Questa macchina è stata appositamente sviluppata per lo stoccaggio di materiali termoplastici ad alte prestazioni prima, durante e dopo la stampa e raggiunge temperature di asciugatura fino a 150 ° C. Grazie all’eccellente isolamento, l’essiccatore gestisce anche una potenza continua di soli 72 watt (a 60 ° C).

L’essiccazione del filamento prima e durante la stampa è particolarmente importante per i polimeri ad alte prestazioni, poiché questi tendono ad assorbire l’acqua dall’ambiente. Una volta riscaldato nell’ugello della stampante, l’acqua legata alla superficie del filamento evapora e si formano bolle, che influiscono negativamente sull’oggetto di stampa, sia otticamente che meccanicamente. Una sufficiente asciugatura del materiale del filamento prima della stampa è quindi cruciale per una stampa di successo. Per lavori di stampa più lunghi, in particolare, può anche avere senso continuare ad asciugare il materiale durante la stampa per non rischiare di ridurre la qualità nel tempo. L’essiccatore a filamento Apium può quindi essere utilizzato sia per la pre-asciugatura che per evitare l’assorbimento di umidità durante la stampa. Per questo, l’essiccatore ha tre uscite del filamento,

L’interno dell’essiccatore è progettato per un massimo di quattro bobine comuni da 500 g. L’utente può utilizzare i profili di asciugatura preimpostati per tutti i filamenti di Apium, inclusi PEEK , PEI e PVDF, garantendo così che il materiale sia preparato in modo ottimale per la stampa 3D. I processi di essiccazione possono anche essere pianificati in modo che il materiale venga automaticamente asciugato durante la notte, ad esempio.

L’essiccatore può essere acquistato direttamente da Apium. Oltre ai profili di asciugatura preimpostati, è anche possibile creare profili per i propri materiali. Pertanto, l’essiccatore non è adatto solo per l’uso di filamenti di Apium, ma un’utile aggiunta per l’uso quotidiano delle stampanti 3D.

Be the first to comment on "Apium F300"

Leave a comment