Anvil 3D Creation Center la semplicità come stampante 3d

L’ Anvil 3D Creation Center unisce l’ hardware di stampa 3D e il software in un’unica piattaforma

Tanti si sono proposti sulle piattoaforme di crowdfunding, ma pochi sono stati in grado di restare abbastanza a lungo per diventare la nuova  Ultimaker o la nuova MakerBot. Nonostante questo, abbiamo visto alcuni sviluppi piuttosto impressionanti che mirano a rendere l’esperienza di stampa 3D più facile.

Dopo aver determinato che i consumatori hanno bisogno sia dell software che dell’hardware combinati in un’unica piattaforma per rendere la stampa 3D  senza soluzione di continuità  una esperienza senza intoppi, i creatori di Anvil 3D Content Creation Center hanno sviluppato una nuova piattaforma e sperano che una  nuova generazione di creatori di contenuti 3D la accolga a braccia aperte.

Utilizzando una combinazione di software e hardware , la squadra Anvil punta a liberare gli utenti dalla vasta gamma di strumenti che sono comunemente necessari per la stampa 3D  . Strumenti di modellazione 3D a parte (che possono richiedere anni di applicazione per padroneggiarli), questi strumenti possono includere più applicazioni software di preparazione di stampa 3D e anche la preparazione del  lungo filamento .

Per combattere la complicata esperienza  del caricamento del filamento Anvil ha progettato un autocaricamento che impiega  cartucce di filamenti che sono più vicini a un a cassetta VHS piuttosto che alle normali bobine di oggi.
Inoltre, il loro software di progettazione LEGO- assicura che chi ha poca o nessuna esperienza nella modellazione 3D sarà in grado di iniziare a sfornare i propri disegni e forme primitive con una certa facilità. Mentre il programma non sembra offrire flessibilità per  progetti di prodotti complessi, molti hobbisti raramente hanno bisogno di tutte queste opzioni per cominciare.

Forse la cosa più interessante, però, è come Anvil ha deciso di costruire la stampante 3D cioè in un contenitore completamente chiuso. Mentre la maggior parte delle  stampante desktop 3D presentano un design open-air che consentono la visualizzazione immediata dei progressi della stampa. L’ Anvil ha scelto di chiudere il vano a favore di un ambiente stabilizzato per il  calore, che può portare a stampe 3D con un miglior tasso di successo. Inoltre, se la stampante 3D deve essere utilizzato dai giovani “hobbisti”, il vano chiuso impedisce che mani curiose si  brucino con la plastica fondente .
Naturalmente, come la maggior parte dei prodotti che hanno avuto successo con i consumatori in memoria recente, Anvil voluto fare la stampante 3D più semplice possibile che funzioni appena estratta dalla confezione di vendita. Il  design della stampante 3D omette i quadranti, gli schermi e i pulsanti visti in altre stampanti desktop 3D per un unico e semplice tasto On/Off  . Per un ulteriore controllo dell’hardware, l’ utente può   regolare i parametri via software .

Infine, l’uso di un “Low Filament Allarme” assicura che anche se un utente non è in grado di vedere il filamento visto che la stampante è chiusa , sarà sempre avvisato se il filamento funzione e se ce ne è abbastanza per la stampa. In caso di problemi basta semplicemente cambiare la cassetta   e l’Auto-Loader carica semplicemente ciò che è necessario per completare una stampa .

 

La squadra Anvil ha    lanciato una campagna Kickstarter per contribuire a generare la consapevolezza e le vendite per la loro nuova piattaforma e sperano di raccogliere 100 mila dollari entro il 6 aprile 2015. Coloro che scelgono di sostenere il progetto e saranno tra i  primi 300 avranno la possibilità di acquistare un Content Anvil 3D Creation Center per soli 349 dollari prima che il prezzo salgs di   100 dollari a 449.

 

Be the first to comment on "Anvil 3D Creation Center la semplicità come stampante 3d"

Leave a comment