ANISOPRINT trasferiscela produzione di stampanti composite dalla Germania a Technospark


IL PRODUTTORE A CONTRATTO DI MECCATRONICA, ROBOTICA E APPARECCHIATURE MEDICHE TEN FAB (PARTE DEL GRUPPO DI SOCIETÀ TECHNOSPARK DELLA RETE DI INVESTIMENTI DEL FONDO PER LE INFRASTRUTTURE E I PROGRAMMI EDUCATIVI DEL GRUPPO RUSNANO) NEL GIUGNO 2020 HA INIZIATO LA PRODUZIONE IN SERIE DELLE STAMPANTI 3D CHIAVI IN ​​MANO ANISOPRINT COMPOSER A3 E COMPOSER A4.

In base al contratto, TEN fab produce custodie, monta elementi interni e conduce prove prima della spedizione. Il cliente riceve una stampante 3D completamente imballata. TEN fab e Anisoprint collaborano dal 2019, inizialmente TEN fab ha prodotto solo custodie per stampanti 3D del cliente.

“Poiché l’Europa è il nostro mercato principale, la produzione seriale originale delle stampanti Composer era in Germania. Con l’avvento del coronavirus, abbiamo deciso di trasferirlo in Russia: qui, indipendentemente dalla situazione ai confini internazionali, possiamo sempre parlare personalmente con gli addetti alla produzione. Questo dà fiducia ai clienti che riceveranno un prodotto ben fatto “, ha dichiarato Fedor Antonov, CEO di Anisoprint.

Le stampanti 3D Composer stampano prodotti compositi rinforzati con fibre continue di carbonio o basalto. La testina di stampa di queste stampanti è dotata di due ugelli: il primo esegue la coestrusione – la fibra preimpregnata con una speciale miscela polimerica è collegata al materiale termoplastico, la seconda – fornisce plastica pulita per la stampa di gusci e supporti esterni. I modelli differiscono per le dimensioni dell’area di costruzione. La tecnologia Anisoprint consente di stampare utensili, staffe e altri elementi interni di un aereo, parti e prototipi funzionali in molte aree, dagli aeromobili all’assistenza sanitaria.

TEN fab produce componenti, assembla la custodia, monta i componenti al suo interno, collega i componenti elettronici, calibra il tavolo, testa le stampanti secondo il protocollo del cliente e confeziona i prodotti finiti.

“L’infrastruttura creata da TechnoSpark non solo compete con quella europea, ma vince anche con successo questa competizione. Questa è una storia molto corretta per il sistema di innovazione russo: la società, il cui core team è stato formato a Skoltech, avendo raggiunto il livello mondiale, ha posto la produzione in Russia, e esporterà prodotti ad alta tecnologia “, ha affermato Denis Kovalevich, direttore generale del gruppo di società TechnoSpark.

“La produzione di stampanti 3D Anisoprint richiede un’elevata precisione nella fabbricazione e nell’assemblaggio dei principali elementi strutturali: un tavolo da stampa, il telaio e le pareti dell’alloggiamento, le guide della testina di stampa. È inoltre particolarmente importante durante l’assemblaggio per garantire una corsa accurata e regolare della testina di stampa e del tavolo, eliminando il gioco e l’attrito maggiore guide, che possono portare a un funzionamento errato della stampante “, ha aggiunto Yuri Bocharov, direttore commerciale TEN fab.

TEN fab ha acquisito esperienza nella produzione seriale di stampanti 3D di varia complessità: nel 2019 Imprinta ha anche trasferito la produzione di stampanti 3D per la stampa con plastica a TEN fab.

Anisoprint è una società russo-lussemburghese per lo sviluppo e la vendita di stampanti 3D per la stampa di parti composite con fibre continue, con una vasta rete di distribuzione in Europa e in Asia.

TEN fab fa parte del gruppo TEN, il gruppo TechnoSpark di imprese a contratto, che comprende l’intero ciclo della moderna produzione a contratto: ingegneria, design industriale, produzione additiva, produzione e ingegneria composita, progettazione industriale e assemblaggio.

Be the first to comment on "ANISOPRINT trasferiscela produzione di stampanti composite dalla Germania a Technospark"

Leave a comment