AMT presenta lo stand Formnext composto da oltre 6.000 parti stampate in 3D

AMT rivela lo stand Formnext composto da oltre 6.000 parti stampate in 3D
La struttura a ponteggio misura 4 metri di altezza e 84 metri quadrati

Mentre la maggior parte delle aziende del settore AM useranno i loro stand a Formnext per esporre e mostrare le loro tecnologie o prodotti, una società spera di farlo con il suo stand. Lo specialista di post-elaborazione Additive Manufacturing Technologies Ltd. (AMT) presenterà uno stand assolutamente unico al prossimo evento Formnext a Francoforte composto da oltre 6.000 parti stampate in 3D (e post-elaborate).

Lo stand dell’azienda, che si estenderà su 84 metri quadrati e 4 metri di altezza, è descritto da AMT come una costruzione modulare, completamente personalizzabile e, soprattutto, riutilizzabile. Lo stand espositivo unico nel suo genere è stato progettato e prodotto in collaborazione con Steel Roots Design, un commerciante con sede a Sheffield specializzato nella progettazione e costruzione di mobili e interni commerciali.

Lo stand stampato in 3D, che si trova nel padiglione 12.1, stand E61, è composto da 6.061 componenti stampati in 3D, ognuno dei quali è stato sottoposto a post-elaborazione. I componenti strutturali stampati in 3D collegheranno 1.100 metri di tubi in alluminio leggero, per creare un effetto simile a un’impalcatura all’interno dello spazio espositivo di AMT.

Mostra, non dirlo
“Il punto centrale dell’esibizione in uno spettacolo come Formnext è dimostrare le tue tecnologie e capacità”, ha commentato Joseph Crabtree, CEO di AMT. “In AMT non dobbiamo solo dire alle persone quanto sono buone le nostre tecnologie, vogliamo davvero mostrarle. Il nostro stand unico mostrerà come le parti stampate in 3D funzionali e sostenibili, anche a volumi più elevati, possono essere utilizzate quando si utilizzano le nostre tecnologie di post-elaborazione automatizzata “.

Stand AMT Formnext

Ognuno dei 6.061 pezzi che manterranno lo stand insieme sono stati stampati in 3D da Materialise su un sistema di sinterizzazione laser selettiva (SLS) di EOS. Tutti i pezzi sono stati stampati utilizzando un materiale Nylon PA 2200 e sono stati post-elaborati utilizzando il sistema PostPro3D di AMT . Secondo AMT, PostPro3D è stato utilizzato per creare una superficie non porosa per i pezzi, impedendo l’ingresso di acqua e sporco.

Oltre a mostrare il suo sistema di post-elaborazione, AMT spera anche di sottolineare come AM può essere utilizzato per creare parti con nuove caratteristiche e funzionalità. Cioè, ciascuno dei componenti di collegamento integra complesse filettature interne e caratteristiche mobili che li rendono modulari e, soprattutto, leggeri. Anche con i tubi in alluminio, l’intera struttura della cabina pesa solo circa 120 kg, il che consentirà ad AMT di trasportarlo facilmente in Germania e ritorno.

Focus sulla sostenibilità
“Con circa 6.000 componenti stampati in 3D e oltre 1 km di materiale polare, la struttura è un’impresa unica di ingegneria e una grande sfida per il team di Steel Roots Design”, ha aggiunto Tom Warren, direttore di Steel Roots Design. “Siamo lieti dei risultati e orgogliosi che il materiale del telaio modulare e completamente riutilizzabile significherà qualcosa di versatile, duraturo e riutilizzabile, che si allontana dalla tradizione dispendiosa di allestimenti per stand fieristici”.

Crabtree ha ribadito l’importanza della sostenibilità nel processo di progettazione e produzione. “Questo livello di impegno per la sostenibilità è un principio fondamentale per AMT a tutti i livelli dell’azienda”, ha affermato. “Ogni decisione che prendiamo prende in considerazione la sostenibilità”.

Puoi vedere l’innovativo stand espositivo stampato in 3D a Formnext 2019 , dal 19 al 22 novembre 2019.

Be the first to comment on "AMT presenta lo stand Formnext composto da oltre 6.000 parti stampate in 3D"

Leave a comment