Alessandro Severini di Felfill

Intervista ad Alessandro Severini della macchina per estrusione di filamenti Felfil per creare il proprio filamento a casa

La cosa principale che mi ha attratto inizialmente dalla stampa 3D è stata la promessa di questa tecnologia di permettere a chiunque di fare qualsiasi cosa. Inoltre, una volta che ci siamo annoiati, potremmo riciclarlo e fare nuove cose. Con la stampa 3D, potremmo in modo sostenibile avere la nostra torta e mangiarla anche noi. Potremmo macinare ed estrudere un nuovo filamento fatto di vecchie stampe 3Do vecchie bottiglie in PET. Allo stesso tempo, ciò renderebbe la stampa 3D efficiente dal punto di vista energetico e molto economica. Molte aziende e progetti hanno cercato di realizzare estrusori a basso costo, open source e facili da filare. La maggior parte di questi estrusori sono il tipo di cose che potrebbero piacere a bruciare la tua casa. Tristi, pericolosi e difficili da usare sono state delle belle rappresentazioni dell’idea, ma rabbrividisco al pensiero di usarli di nuovo. Alcuni sono eccezioni come il dispositivo 3Devo di fascia alta che va bene per il tuo laboratorio ma troppo costoso per molti di noi. Non c’è davvero un prodotto tra il 3Devo e gli estrusori economici traballanti. Il Felfillsi propone di essere proprio un dispositivo che combina facilità d’uso e produzione di filamenti da scrivania all’interno di un dispositivo relativamente economico. Un Felfill assemblato costa 719 euro e promette di costruirti un produttore di filamenti. Abbiamo parlato con Alessandro Severini di Felfill per saperne di più.

Cos’è FelFil?
“Felfil è una macchina estrusore in plastica per stampanti 3D che consente a chiunque di realizzare filamenti personalizzati di stampa 3D a casa, partendo da pellet industriali o tagliando stampe 3D errate, vecchi modelli e rifiuti di plastica.

Usando il nostro desktop filament maker potrai scegliere il tuo colore, il diametro e il materiale del filamento, giorno dopo giorno, in base alla tua creatività e alla tua curiosità. In questo modo è possibile risparmiare oltre l’80% del prezzo delle bobine di filamenti e aiutare a proteggere l’ambiente. ”
Che tipo di clienti hai?

“I nostri clienti sono molti e molto diversi l’uno dall’altro. Tuttavia , possiamo dividerlo in tre gruppi diversi: quelli che si concentrano sul riciclaggio, quelli che si concentrano sulla ricerca di nuovi tipi di materiali, come le applicazioni mediche, e quelli che stampano molto e vogliono risparmiare un po ‘di denaro acquistando palline invece di filamento. Stiamo cercando tutti loro per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi “.
Che tipo di materiali può fare il Felfill?

“Abbiamo testato  Felfil Evo con una vasta gamma di materiali, al momento possiamo dire che può processare con successo: PLA, ABS, HIPS, TPU, PA12, LDPE e HDPE, PETG, PP, PC / ABS, PCL e PMMA e questa lista è in continuo aggiornamento. ”

Se elaboro HIPS e ABS, i fumi nocivi non provengono da questo?

“Sì, potrebbe succedere. Per questo motivo consigliamo vivamente ai nostri clienti di prendere tutte le precauzioni possibili in merito alla loro sicurezza, come ad esempio l’utilizzo in un’area ben ventilata e sotto una cappa aspirante. ”

Quanto bene stai facendo come compagnia?

“Mai buono abbastanza! Stiamo lavorando sodo per aumentare la nostra attività e migliorare la qualità dei nostri prodotti, stiamo anche sviluppando alcune cose interessanti e le mostreremo nei prossimi mesi “.

Be the first to comment on "Alessandro Severini di Felfill"

Leave a comment