Airbus utilizza Multi Jet Fusion di HP per utensili di manutenzione

Tra gli aspetti più interessanti della tecnologia Multi Jet Fusion (MJF) di HP, quando inizialmente svelato, c’era la possibilità di stampare in 3D oggetti funzionali in una gamma completa di colori. Anche se ci sono voluti un paio d’anni perché questa capacità arrivasse finalmente sul mercato nel 2018 con il rilascio della gamma di stampanti 3D a colori HP Jet Fusion 300/500 . Ora stiamo iniziando a vedere le applicazioni che ha in pratica un ampio spettro di tonalità. La società di servizi Airbus Satair ha utilizzato la tecnologia per stampare in 3D una serie di strumenti per le operazioni di manutenzione.

Utilizzati per imbavagliare i principali carrelli di atterraggio sull’A380, i blocchi degli attrezzi GAGS sono stati riprogettati per migliorare il rapporto resistenza-peso, con una riduzione della massa del 60 percento. Immagine gentilmente concessa da HP.

Satair si rivolse all’ufficio di assistenza Fast Radius con l’obiettivo finale di accelerare la riparazione degli aerei con l’uso di strumenti stampati in 3D. Come membro della rete di produzione digitale di HP, Fast Radius ha sfruttato MJF per stampare strumenti per l’azienda. In particolare, le funzionalità di stampa a colori del sistema Jet Fusion 580 Color sono state utilizzate per la stampa 3D di strumenti rosso e arancione brillanti al fine di migliorare la sicurezza del lavoro e garantire che gli strumenti non fossero posizionati male dopo l’uso. Gli strumenti sono stati inoltre ottimizzati per ridurre il conteggio totale delle parti, migliorare la robustezza e integrare nuove funzioni.

Una caratteristica particolarmente singolare della società è il fatto che dispone di un hub di produzione in loco presso la struttura UPS Worldport di Louisville, Kentucky, che consente di spedire potenzialmente parti a velocità maggiori rispetto ad altri fornitori di servizi.

Questo attrezzo per l’allineamento dei cuscinetti del pintle viene utilizzato per sostenere il longherone posteriore prima di installarlo durante l’installazione del carrello principale. L’assemblaggio è stato ridotto da quattro parti a due. Immagine gentilmente concessa da HP.

Tre nuovi strumenti sono stati riprogettati e stampati da HP e Fast Radius per Satair: blocchi per utensili GAGS, strumenti di allineamento dei cuscinetti del pintle e strumenti di blocco zero del flap. MJF è stato scelto in parte per la capacità di stampare in 3D parti durevoli con le proprietà meccaniche necessarie per gli ambienti di riparazione di aerei difficili. In particolare, HP 3D High Reusability PA 12 è stato scelto per la sua resistenza chimica a oli, grassi, idrocarburi alifatici e alcali.

La stampa 3D delle parti ha inoltre accelerato i tempi di progettazione, poiché più iterazioni potevano essere prodotte contemporaneamente in una singola build. L’uso del colore ha anche permesso la comunicazione di informazioni in modi univoci, come la stampa 3D di numeri di parte, numeri di serie e codici QR scansionabili direttamente sullo strumento.

Mentre Satair in precedenza aveva atteso settimane per la produzione di nuovi strumenti, questo progetto ha visto Fast Radius stampare, ispezionare, imballare e spedire due strumenti in meno di 48 ore. Ciò è stato reso possibile in parte dalla partnership logistica di Fast Radius con UPS, con la quale ha inviato gli articoli da Chicago ad Amburgo, in Germania.

Questo strumento di blocco zero delle alette viene utilizzato per bloccare le alette nel cockpit dell’A320. L’assemblaggio è stato ridotto da sei parti a due e ha comportato una riduzione dei tempi di consegna del 50 percento. Immagine gentilmente concessa da HP.

L’uso della stampa 3D da parte di Satair è solo un’altra tacca nella cintura di Airbus, in quanto il gigante aerospaziale distribuisce AM in tutta la sua attività al punto che probabilmente non è necessario raccontare tutti i modi in cui viene utilizzato, ma possiamo evidenziare il una miriade di parti stampate per l’ A350 XWB , nonché il lavoro di Premium AEROTEC e APWorks .

Per quanto riguarda Fast Radius, questo è un altro cliente interessante dell’ufficio servizi, che ama le tecnologie emergenti AM. Ad esempio, la società ha anche utilizzato Digital Light Synthesis di Carbon per stampare parti della sedia da ufficio Steelcase . Al di fuori della stampa 3D, Fast Radius offre una serie di altri servizi di produzione, tra cui la lavorazione CNC e lo stampaggio ad iniezione. Con Fast Radius Virtual Warehouse, l’azienda spera di implementare il concetto di inventario digitale, in cui i file digitali sostituiscono le scorte fisiche, con prodotti fabbricati su richiesta.

Come con la stampa 3D stessa, i progettisti e gli ingegneri impiegheranno un po ‘di tempo per cogliere appieno il potenziale di produzione di parti a colori. La possibilità di utilizzare pigmenti brillanti per motivi di sicurezza e di incorporare codici QR è solo l’inizio. In precedenza HP ha dimostrato l’uso dei colori per mostrare il livello di usura di una parte, in modo che, quando è consumato, mostri nuovi colori che possono essere più facilmente quantificati. Le applicazioni di realtà aumentata potrebbero anche essere sviluppate sulla base di simboli incorporati in una parte. Nel prossimo futuro, potremmo vedere usi ancora più interessanti della stampa a colori delle parti terminali.

Be the first to comment on "Airbus utilizza Multi Jet Fusion di HP per utensili di manutenzione"

Leave a comment