AEROSWIFT stampa in 3d un telaio in titanio per un Drone

Aeroswift , un progetto di sviluppo di stampanti 3D in metallo supportato dal governo sudafricano , ha completato con successo la fabbricazione di un componente su larga scala. Alto oltre mezzo metro, questo telaio in titanio per un UAV è stato realizzato per mostrare le capacità del sistema Aeroswift.

Il componente ha fatto la sua prima apparizione pubblica nel 2018, ma ora l’azienda ha rivelato dettagli su come ha funzionato con lo sviluppatore di software americano Altair per ottimizzare il design.

Realizzazione della stampante 3D in metallo più grande del mondo

Fondata nel 2011, Aeroswift ha l’ambizioso obiettivo di sviluppare e commercializzare la stampante 3D in metallo più grande del mondo nel suo genere. Sfruttando la tecnologia della fusione laser a letto in polvere (LPBF), il sistema Aeroswift è in grado di realizzare parti lunghe fino a 2 m, larghe 0,6 m e alte 0,6 mm, a velocità di stampa “fino a dieci volte più veloci di altri sistemi basati su laser disponibili in commercio. “È co-sviluppato da specialisti del produttore aeronautico Aerosud e dal Consiglio sudafricano per la ricerca scientifica e industriale (CSIR)

La macchina ha prodotto i suoi primi pezzi dimostrativi nel 2016 e, entro la primavera del 2017, stava producendo parti di prova per i giganti dell’aereo Boeing e Airbus .

Occupando solo una parte del volume potenziale del sistema Aeroswift, le dimensioni dell’ultimo telaio UAV sono 542 x 542 x 141 mm. Per allinearsi con una serie specifica di requisiti specificati dal team di sviluppo, i progettisti di Aeroswift hanno utilizzato il software di progettazione Inspire “simulation-driven” di Altair.

Aspetti del design specificato dalla squadra includono il posizionamento simmetrico dei motori UAV, alta rigidità per combattere l’impatto, un rapporto spinta / peso di 2: 5: 1 su un tempo di volo di 15 minuti, dimensioni adeguate e alcuni aspetti estetici . Per prima cosa sono stati usati volumi primitivi per delineare la struttura di base del telaio, quindi Altair Inspire è stato utilizzato per eseguire un’analisi agli elementi finiti (FEA) del progetto. Dopo aver generato una topologia di base, il team ha quindi ottimizzato le funzionalità per garantire il mantenimento delle connessioni essenziali delle parti. Il pezzo finito è un telaio leggero e robusto. Secondo Jacobus Prinsloo, Operations Manager di ADC Aeroswift, il team è stato “molto soddisfatto dei risultati”.

“Utilizzando Altair Inspire”, aggiunge Prinsloo, “potremmo avviare un processo che ci ha aiutato a ottenere un telaio UAV ottimizzato per la topologia che mostra risultati ancora migliori rispetto al benchmark”.

“SENZA ALTAIR E I LORO STRUMENTI, NON SAREMMO STATI IN GRADO DI SFRUTTARE APPIENO IL POTENZIALE DELLA PRODUZIONE ADDITIVA NELL’INDUSTRIA AEROSPAZIALE”.

Be the first to comment on "AEROSWIFT stampa in 3d un telaio in titanio per un Drone"

Leave a comment