Aectual e i pavimenti stampati in 3d

Aectual Azienda olandese posa  incredibili pavimenti stampati in 3D all’aeroporto di Amsterdam di Schiphol

Aectual, uno studio di architettura sostenibile con sede a Amsterdam presenta i suoi disegni personalizzati con  stampa 3D al Dutch Design Week, 21-29 ottobre. Un piano con rivestimento in terrazzo verrà installato all’aeroporto di Amsterdam di Schiphol nel mese di novembre.

La stampa 3D è comunemente descritta come una tecnologia “bottom-up”, a causa del modo in cui deposita uno strato materiale sul successivo, partendo in modo logico dal basso. Così per gli specialisti della stampa 3D di architettura come Aectual, sembra del tutto ragionevole stampare in 3D il fondo di un edificio o una stanza: il suo pavimento.

Alla Settimana di Design Olandese ospitata da Eindhoven, una mostra che presenta le migliori innovazioni di design in Olanda, Aectual presenta la sua pavimentazione stampata 3D in terrazzo. I pavimenti sono realizzati utilizzando la tecnologia intelligente dell’azienda che consente di stampare su superfici di grandi dimensioni disegni personalizzati, composti da sezioni quadrate.

I risultati sono francamente spettacolari e con il primo pavimento stampato 3D dell’Olanda che sarà installato all’aeroporto Amsterdam di Schiphol a metà novembre, nei volantini   turisti in visita   possono aspettarsi di vedere le superfici incredibili in un habitat più naturale della vivace Dutch Design Week .

Il progetto aeroportuale prevede inoltre i nomi più consolidati dalla stampa 3D architettonica. È in realtà una commissione da parte di DUS Architects, società olandese responsabile del progetto in corso di stampa 3D Canal House che un tempo attirò l’attenzione dell’ex presidente americano Barack Obama . Sebbene i pavimenti stampati in 3D di Aectual non saranno installati nella Canal House (per quanto ne sappiamo), l’installazione di Schiphol avrà probabilmente un utilizzo di  DUS.

La cosa migliore di questi piani stampati 3D, dice Aectual, è che i clienti come DUS Architects possono personalizzare completamente i loro disegni in base all’edificio o alla stanza in cui verranno utilizzati.

Quindi, se si tratta di un complemento di modelli a parete e soffitto, che rappresenti l’atmosfera di una stanza o addirittura incorpori un logo di marca nel design del pavimento, l’azienda di Amsterdam dice che è completamente attrezzata per creare una serie di pezzi unici, un metro quadrato potenzialmente diverso rispetto al successivo.

Per realizzare ogni piano, Aectual utilizza un proprio software, materiali plastici riciclati e “tecnologia industriale XL di stampa 3D” per realizzare una sezione di pavimentazione resistente all’acqua e sostenibile terminata con un terrazzo bio-legante. I materiali riciclati vengono utilizzati per quanto possibile per garantire che il processo produttivo sia ecologico.

La società non sta scherzando con la sua pretesa del suffisso  “XL” additivi per la produzione di tecnologia: un braccio robusto a sei assi montato su rotaie viene utilizzato per depositare il materiale per la pavimentazione stampata in 3D, permettendo di stampare direttamente su aree enormi . L’azienda utilizza diversi robot di stampa 3D, che hanno rispettive aree di costruzione massime di 2 x 2 x 4 metri, 8 x 2 x 2 m, o 2 x 2 x 2 m e che possono depositare fino a 15 kg di materiale all’ora.

Il direttore Aectual Hans Vermeulen afferma che i robot di stampa 3D possono stampare 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana senza manutenzione.

“Le nostre tecnologie digitali di produzione digitale e gli strumenti software sviluppati in-house consentono ai progettisti e alle aziende di creare disegni su misura su qualsiasi scala, ovunque”, spiega Aectual. “Dato che produciamo su richiesta, possiamo rapidamente apportare modifiche al progetto e rispondere direttamente a qualsiasi desiderio che cambia durante tutto il processo”.

Altri clienti Aectual comprendono musei, alberghi e grandi magazzini, tra cui il flagship store di Tokyo’s Loft, che ha ricevuto la prima installazione 3D di Aectual.

Be the first to comment on "Aectual e i pavimenti stampati in 3d"

Leave a comment