AECOM presenta CNCTArch è un ponte sottile e leggero per installare nuove apparecchiature di segnalazione digitale nel settore ferroviario

SEGNALE NON RIUSCITO? IL GRAFENE STAMPATO IN 3D DI AECOM POTREBBE RISOLVERLO

La società multinazionale americana di ingegneria AECOM applica la stampa 3D alla modernizzazione delle reti di trasporto. Attualmente collaudato presso la scuola di addestramento di segnalazione di Bristol Parkway nell’Inghilterra sudoccidentale, CNCTArch è un ponte sottile e leggero proposto dall’azienda come mezzo alternativo per installare nuove apparecchiature di segnalazione digitale. Con questa struttura stampata in 3D, la società può potenzialmente ridurre i tempi necessari per eseguire gli aggiornamenti ferroviari, riducendo i tempi di fermo e, soprattutto, i conseguenti ritardi e interruzioni dei viaggi con i mezzi pubblici.

“Con molti dei nostri clienti nel settore dei trasporti globali che affrontano capacità e pressioni sulle prestazioni, sono alla ricerca di modi più economici, rapidi e sicuri per modernizzare le proprie reti”, spiega Mark Southwell, Amministratore delegato di Aecom per le infrastrutture civili nel Regno Unito e in Irlanda.

“IL CNCTARCH DI AECOM È UN OTTIMO ESEMPIO DI COME LE NOSTRE PERSONE STANNO INNOVANDO PER TROVARE SOLUZIONI IN RISPOSTA A SPECIFICHE SFIDE DEL CLIENTE. TROVARE NUOVI MODI PER OTTENERE LA MASSIMA EFFICIENZA E RIDURRE AL MINIMO LE INTERRUZIONI PER I PASSEGGERI È FONDAMENTALE POICHÉ I NOSTRI CLIENTI CERCANO DI DIGITALIZZARE LE LORO RETI. “

Mentre i trasporti pubblici affrontano le sfide legate alla manutenzione e alla modernizzazione dei treni legacy, la stampa 3D è intervenuta per aiutare. In Europa, la mobilità diventa rete additiva è alla continua ricerca di applicazioni di stampa 3D per il mantenimento delle flotte obsolete. Negli ultimi anni le parti interessate del settore, tra cui Wabtec , Bombardier Transportation e Siemens Mobility hanno anche acquisito le proprie stampanti 3D per esplorare il potenziale di questa tecnologia.

Da un punto di vista infrastrutturale, quando si effettuano aggiornamenti digitali agli ingegneri della rete ferroviaria esistenti, è necessario collegare nuove apparecchiature alle strutture esistenti. Nei tunnel, questo processo può richiedere fino a quattro turni per il completamento, che si estende su più giorni. CNCTArch di AECOM è progettato come una struttura semplice e indipendente che può essere installata esclusivamente per l’aggiunta di nuove apparecchiature digitali. Il team calcola che l’installazione richiede solo un turno e può essere utilizzata sia in tunnel che in ambienti aperti.

Attualmente, la società sta testando la resistenza di CNCTArch alle diverse condizioni meteorologiche in collaborazione con il personale del gestore dell’infrastruttura ferroviaria britannica Network Rail .

“In collaborazione con l’industria, esaminiamo come la ricerca, lo sviluppo e la tecnologia possano rendere i viaggi in treno più confortevoli, accessibili, affidabili e convenienti”, commenta Matthew Lupton, principale ingegnere di segnalazione di Network Rail. “Network Rail incoraggia e lavora attivamente con i fornitori e le parti interessate per aumentare l’innovazione, la creatività e ridurre i costi.”

CNCTArch è stato sviluppato da AECOM in collaborazione con il fornitore di servizi di stampa 3D su larga scala Scaled . Una stampante 3D in scala è costituita da un estrusore di materiale collegato a un braccio robotico. Con questo assemblaggio, la società è in grado di produrre strutture singole che misurano fino a 2 e 3 metri, ma esiste la possibilità di ridimensionare ulteriormente tutto ciò che sarebbe necessario un grande braccio robotico.

Il sistema in scala utilizza materie prime pellettizzate, che ha il vantaggio di tempi di stampa rapidi. Significa anche che i progetti non si limitano ai materiali disponibili come filamento.

Una volta installato, il CNCTArch è alto 4,5 metri. Il materiale per l’arco (un polimero impregnato di grafene) è stato fornito da Versarien , un gruppo di materiali avanzati con sede nel Regno Unito. Il contenuto di grafene in questo caso agisce come un tipo di rinforzo per l’arco, garantendo un elevato rapporto peso-resistenza. Questo progetto è un impegno significativo per l’azienda, come commenta Neill Ricketts, CEO di Versarien, “i volumi di grafene richiesti in questi tipi di struttura sono significativamente maggiori rispetto a quelli di molte altre applicazioni”.

L’attuale collaudo di CNCTArch, della durata di sei mesi, è il primo passo di AECOM verso la potenziale commercializzazione del prodotto. Southwell aggiunge: “Installare l’arco sulla pista esterna e lavorare con Network Rail per testarne le prestazioni è un passo importante per ottenere l’accettazione del prodotto e portare il CNCTArch sul mercato”.

Be the first to comment on "AECOM presenta CNCTArch è un ponte sottile e leggero per installare nuove apparecchiature di segnalazione digitale nel settore ferroviario"

Leave a comment