Additive Drives aumenta l’efficienza dei motori elettrici con componenti stampati in 3D

Additive Drives presenta avvolgimenti stampati in 3D ad alta efficienza per motori elettrici

La compagnia tedesca Additive Drives vuole aumentare l’efficienza con componenti stampati in 3D per motori elettrici. L’attenzione si concentra sugli avvolgimenti in rame, il componente principale di ogni motore elettrico.

Come spiega l’azienda, la produzione semplificata, direttamente dai dati CAD del progettista , consente cicli di test e sviluppo più brevi. Producendo bobine di rame utilizzando la stampa 3D, si ottengono prestazioni ed efficienza più elevate. Il maggiore contenuto di rame nel motore elettrico riduce le perdite e migliora l’accoppiamento termico dell’avvolgimento.

Con la fusione laser selettiva del rame (“stampa 3D in rame”), l’azienda raggiunge il 100% di conduttività elettrica in conformità con IACS (International Annealed Copper Standard, 58 MS / m). Le attività di guida del futuro, sia nel settore industriale che nel traffico, impongono requisiti elevati ai singoli componenti. I processi di produzione classici per motori elettrici raggiungono rapidamente i loro limiti. Geometrie ottimizzate spesso non sono possibili. Il risultato sono dolorosi compromessi in termini di prestazioni ed efficienza.

La produzione di bobine di rame con la stampa 3D risolve questo problema. Il maggiore contenuto di rame nel motore elettrico riduce le perdite e migliora l’accoppiamento termico dell’avvolgimento. Un punto di riferimento in un’applicazione da corsa rivela un aumento delle prestazioni del 45%.

Il team dietro Addtive Drives è composto da ingegneri, scienziati, project manager e vendite. Lavori da più di dieci anni nei settori della produzione additiva e dello sviluppo di motori elettrici. La giovane azienda ancora riceve il sostegno dalla TU Bergakademie Freiberg, nonché da altre università e imprese affermate.

Be the first to comment on "Additive Drives aumenta l’efficienza dei motori elettrici con componenti stampati in 3D"

Leave a comment