Adaptive Stiffness la chaise lounge stampata in 3D di Hidding poltrona e letto alla bisogna

TU Delft: 3D Chaise Lounge si trasforma in un letto

La Delft University of Technology  (TU Delft), con sede in Olanda, è una delle istituzioni di apprendimento superiore leader a livello mondiale, come testimoniano le continue innovazioni nella ricerca studentesca. Abbiamo seguito come facoltà TU Delft hanno dispositivi elettronici stampati in 3D , gli studenti hanno fabbricato parti per auto da corsa , e anche eseguito studi riguardanti alcune potenzialità piuttosto sorprendenti per i batteri stampati in 3D e i suoi usi nello spazio; tuttavia, la ricerca studentesca presso la TU Delft sembra anche avere un recente e forte interesse per approfondire la 4D, dandoci uno sguardo al futuro mentre ci muoviamo anche oltre la terza dimensione e guardiamo avanti agli oggetti che possono adattarsi e trasformarsi, a seconda di le esigenze dei loro utenti.

Non estranei al mondo della robotica morbida , degli assiemi di spostamento della forma stampati in 3D e della fabbricazione di una varietà di metamateriali , i ricercatori hanno ora messo gli occhi su pezzi stampati in 3D che potrebbero cambiare il modo in cui i mobili sono progettati e fabbricati in futuro.

Dopo aver terminato il master in architettura (e poco prima di iniziare il suo dottorato in architettura stampata in 3D), Hidding ha iniziato a lavorare su un progetto per un’innovativa chaise lounge che suona come se potesse guastare i consumatori per sempre in termini di funzionalità e comfort.

Trasformando da una poltrona in un letto in pochi secondi, questo pezzo stampato in 3D è tutto per dare all’utente ciò di cui hanno bisogno nel momento – se vogliono sedersi e rilassarsi – o sdraiarsi, attivando il movimento mentre si appoggiano al retro di la chaise.

“In passato, i mobili potevano assumere una forma diversa solo nei cartoni animati. La stampa 3D di robot, la rigidità variabile e le strutture adattive erano inusuali al tempo “, ha detto Hidding a 3DPrint.com.

“Lo scopo del progetto era sviluppare un modello stampabile in 3D che consentisse il controllo della rigidità sul materiale. La rigidità variabile viene impiegata in questo progetto come strategia di adattamento per ottenere la multi-funzionalità. ”

Utilizzando una crescente esperienza nel campo della stampa 3D e dell’architettura, Hidding e un team di ricercatori di TU Delft hanno sperimentato il concetto di mobili a spostamento di forma. Insieme a concetti di progettazione progressiva, hanno fatto affidamento su complesse analisi strutturali, simulazioni di percorsi robotizzati e stampa robotizzata 3D per creare la ‘struttura adattiva’. Il design è pensato per supportare un umano di dimensioni medie, con il meccanismo di morphing attivato dal loro peso sul retro della struttura.

“Questo cambiamento di forma si ottiene combinando la variazione nella distribuzione del materiale e l’uso di elastomeri termoplastici”, ha detto Hidding .
Altri membri del progetto di TU Delft hanno incluso Henriette Bier, Patrick Teuffel, Qing Wang e Senatore Gennaro. La chaise lounge stampata in 3D è prevista per essere esposta al pubblico alla Dutch Design Week dal 20 al 28 ottobre a Eindhoven.

 

Be the first to comment on "Adaptive Stiffness la chaise lounge stampata in 3D di Hidding poltrona e letto alla bisogna"

Leave a comment