ACEO la stampa 3D al fluorosilicone e la stampa 3D in silicone per pinze robotiche morbide

Caratteristiche principali di ACEO Stampa 3D in silicone per pinze robotiche morbide

Ieri abbiamo appreso che ACEO il leader del silicone stampato in 3D  , un marchio lanciato dalla società chimica tedesca  Wacker Chemie AG nel 2016, ha fatto la sua prima presentazione pubblica della stampa 3D al fluorosilicone , che è un elastomero al 100% che combina la buona resistenza dei fluorocarburi alla temperatura proprietà dei siliconi. I visitatori della  fiera di stampa 3D a Lione, in Francia, potranno vedere alcuni pezzi stampati in fluorosilicone 3D presso lo stand E13 di Wacker Chemie il prossimo mese.

Ma questo non è l’unico evento in cui l’azienda sta mostrando nuovi sviluppi. 5-7 giugno, Wacker Chemie e il suo marchio ACEO, che ha presentato anche la stampa 3Dmultimateriale per siliconi lo scorso anno, presenterà la sua ultima innovazione – la stampa 3D in silicone per pinze robotiche morbide – al Rapid.Tech + FabCon 3.D . fiera internazionale a Messe Erfurt in Germania.

La robotica morbida  è un sottocampo della robotica che utilizza  materiali flessibili e conformi per costruire robot in grado di imitare gli organismi viventi  e adattarsi a ciò che li circonda. Poiché la robotica morbida offre maggiore flessibilità e adattabilità nel completare le attività, come rendere i robot più sicuri per lavorare con gli esseri umani , ci sono molte applicazioni sul campo, specialmente quando è combinato con la stampa 3D , come la  creazione di protesi migliori .

La stampa 3D viene anche spesso utilizzata per fabbricare pinze che hanno completa libertà di funzionalità e design – anche quelle che possono percepire e rispondere al proprio ambiente . Introducendo il suo elastomero di silicone per questa applicazione, ACEO può personalizzare in modo semplice e preciso le pinze robotiche morbide in diverse forme e dimensioni utilizzando un’unica tecnologia di stampa 3D drop-on-demand. L’azienda ora può fabbricare attuatori pneumatici in silicone con straordinarie architetture e movimenti, che sono programmabili e ispirati alla bio-ispirazione.

Secondo il dott. Bernd Pachaly , responsabile del marchio ACEO, l’azienda utilizza una formulazione di gomma siliconica liquida composta da polimero siliconico, reticolante, riempitivo rinforzante e un catalizzatore per reticolare la miscela ad alta viscosità, al fine di formare la gomma. Gli elastomeri siliconici sono gomme sintetiche inorganiche che combinano varie proprietà chimiche e meccaniche, come la variazione del colore e la durezza, che vengono mantenute durante la stampa 3D; questo non è possibile con gli elastomeri organici.

Il silicone high-tech, che è stato prodotto industrialmente per 70 anni, è noto per la sua elasticità e lunga durata. È anche resistente ai media e molto stabile alla temperatura, il che lo rende un buon materiale per numerose applicazioni. Questo materiale versatile può essere formulato per essere isolante, o elettricamente conduttivo, e ha, secondo ACEO, un “portafoglio di colori pressoché illimitato”, che include gradi neri e altamente trasparenti.

L’elastomero ACEO, realizzato in silicone al 100% e basato sulla tecnologia avanzata del silicone in gomma della sua casa madre, è biocompatibile e conforme agli alimenti, oltre che flessibile e resistente alle radiazioni. Gli oggetti in silicone fabbricati con la stampa 3D sono comparabili con i metodi di produzione più convenzionali, tra cui la prototipazione rapida e lo stampaggio a iniezione.

Questa nuova tecnologia di ACEO si basa sulla tecnologia drop-on-demand, che consente sia la libertà di progettazione che la precisione. La testina di stampa deposita singoli voxel di silicone sulla piattaforma per formare strati, ciascuno dei quali viene quindi indurito con luce UV per costruire l’oggetto in silicone stampato 3D finale. Vengono inoltre aggiunti materiali di supporto eco-sicuri, che possono essere facilmente lavati via con acqua una volta rimossa la stampa. Quindi, per ottenere le loro proprietà meccaniche finali, le parti sono post-curate.

“Siamo orgogliosi di presentare un nuovo silicone 20 Shore A, ora possiamo offrire da 20 a 60 Shore A, una gamma convincente non solo per la robotica morbida”, ha affermato il dott. Pachaly. “Manterremo la velocità del nostro sviluppo per ampliare ulteriormente le nostre offerte di servizi.”

I clienti ACEO possono caricare disegni CAD in un negozio web, che sarà poi stampato in 3D in silicone nel Burghausen Print Fab in Germania e spedito in tutto il mondo. Diversi servizi aggiuntivi per accompagnare questo, come lo sviluppo del contratto per materiali e design, sono disponibili anche attraverso un team interdisciplinare. Inoltre, diverse collaborazioni di ricerca e sviluppo con istituti di ricerca e università si spera che, come afferma ACEO, aumentino “le competenze in questo settore altamente specializzato della stampa 3D”.

Be the first to comment on "ACEO la stampa 3D al fluorosilicone e la stampa 3D in silicone per pinze robotiche morbide"

Leave a comment