Accordo tra DiManEx ed esercito olandese

Una nuova cooperazione tra Il Material Stock Logistic Command dell’esercito olandese e DiManEx aiuterà a risolvere un problema diffuso di approvvigionamento e riproduzione di parti di ricambio. L’accordo è diventato ufficiale all’inizio di questo mese e deriva dalla Land Maintenance Initiative dell’esercito. L’introduzione della tecnologia di stampa 3D all’interno della loro catena di fornitura è parte di uno sforzo per rendere le forze armate più adattabili ai nuovi processi di produzione avanzati.

Sperimentare con le tecnologie di stampa 3D non è una novità per il Ministero della Difesa olandese , ma una recente tabella di marcia creata dal Material Stock Logistic Command (MatLogCo) aiuterà a guidare il processo di implementazione in modo semplificato. Uno dei primi passi è quello di creare un nuovo centro di stampa 3D all’interno di questa divisione comandi per sviluppare una più profonda comprensione degli strumenti e della formazione necessari per eseguire correttamente la roadmap.

Pezzi di ricambio che prima non erano disponibili e sono stati nuovamente forniti utilizzando il servizio end-to-end di DiManEx
Con così tante tecnologie e materiali 3D da approfondire, è difficile per una organizzazione intraprendere da sola la transizione tecnologica. Lavorare con DiManEx fornirà l’accesso a servizi end-to-end basati sul cloud coordinando la produzione 3D attraverso una rete di partner di stampa 3D certificati. La loro catena di fornitura digitale è accessibile in qualsiasi parte del mondo per produrre pezzi industriali di alta qualità in piccoli lotti.

Per dare il via alla partnership, DiManEx e l’esercito olandese si concentreranno sulla sperimentazione e affrontando le sfide relative alla fornitura di pezzi di ricambio. Finora sono state identificate 14 parti per la stampa e il test in 3D. Il supporto di DiManEx includerà competenza ingegneristica, produzione e assicurazione della qualità, guidando l’istituzione durante tutto il processo di test dei materiali. L’esercito olandese condividerà anche i risultati degli esperimenti con le forze armate tedesche, i loro collaboratori nello sviluppo di pratiche di stampa 3D.

Per qualsiasi branca delle forze armate , identificare fonti attendibili per le parti legacy è una sfida difficile da superare. Spesso, le parti saranno danneggiate o inesistenti, richiedendo un elevato livello di reverse engineering o iniziando un nuovo progetto da zero. Altre volte, è difficile trovare un produttore che sia disposto a produrre pezzi di ricambio in quantità ridotte poiché di solito non ha senso dal punto di vista finanziario. È qui che la stampa 3D e la partnership con DiManEx aggiungeranno valore alla filiera dell’esercito olandese. Gli ingegneri di DiManEx hanno già lavorato con l’esercito olandese per sviluppare una serie di casi d’uso allo scopo di dimostrare il valore e la fattibilità della tecnologia.

“Per raggiungere altre destinazioni, a volte devi scegliere una nuova rotta. Ciò vale per il Royal Dutch Army “, ha dichiarato il colonnello Robert Meeuwsen, responsabile dell’innovazione presso l’esercito olandese. “Scegliendo nuovi metodi di produzione, stiamo scegliendo una nuova rotta. Un percorso che sarà più veloce per viaggiare attraverso l’approfondita conoscenza e l’esperienza di mercato di DiManEx. Le parti stampate vengono testate e approvate dopo aver soddisfatto i nostri requisiti di controllo qualità. Per questo pilota, abbiamo scelto di stampare parti per un veicolo da combattimento, la Fennek, perché l’innovazione deve andare di pari passo con il nostro compito principale. Siamo impegnati nella nostra tabella di marcia AM. Una tabella di marcia che è stata preparata in coordinamento con altre unità di difesa e l’Organizzazione olandese per la ricerca scientifica applicata (TNO). Ciò dimostra che la stampa 3D e altre tecniche di Additive Manufacturing (AM) sono pronte per le normali operazioni di business. Speriamo che altre organizzazioni siano aperte a intraprendere questa nuova rotta. ”
Rappresentanti dell’esercito olandese e parte del team DiManEx
“Siamo entusiasti della cooperazione con l’esercito olandese e siamo orgogliosi del fatto che siamo già stati in grado di fornire una soluzione per pezzi di ricambio / di servizio, che non erano più disponibili o diventerebbero obsoleti al momento dell’acquisto della quantità di ordine minimo” ha detto il CEO DiManEx Tibor van Melsem Kocsis. “Lavoreremo insieme per garantire la disponibilità di queste parti quando necessario e nel volume richiesto.”

Be the first to comment on "Accordo tra DiManEx ed esercito olandese"

Leave a comment