Accordo Titomic Fincantieri per stampare in 3D strutture metalliche

Titomic porta la stampa cinetica Fusion 3D al settore marino con il nuovo accordo Fincantieri

Nel corso degli ultimi mesi,  l’azienda australiana di stampa in metallo 3D Titomic ha tenuto occupato, annunciando nuovi dirigenti e collaborazioni sia con  un mineraria e di petrolio e gas società di servizi di ingegneria e di  Callaway Golf Company . Ora Titomic ha sottoscritto un Memorandum of Understanding (MoU) con la divisione australiana Fincantieri , uno dei maggiori gruppi cantieristici del mondo.

Fincantieri ha un totale di 20 cantieri navali in tutti e quattro i continenti: è leader nella progettazione, costruzione, manutenzione e ristrutturazione di navi da crociera, ed è ciò che Titomic definisce un operatore di riferimento in tutti i settori dell’alta tecnologia cantieristica navale, che vanno dall’offshore navi a livello navale. È la migliore compagnia di costruzioni navali in termini di innovazione e diversificazione e lavora con tutti i tipi di navi, dai megayacht e traghetti alle navi da crociera e alle navi speciali complesse. La società, che impiega oltre 19.500 persone ed è un offerente preselezionato per il programma Future Frigates SEA 5000 in Australia, lavora anche su sistemi e produzione di attrezzature e servizi post-vendita.

“Siamo lieti di collaborare con Titomic, un’innovativa società di produzione avanzata, per perseguire il nuovo sviluppo tecnologico, il miglioramento continuo e la creazione di valore per tutti i nostri stakeholder”, ha dichiarato Mario Deste, Presidente di Fincantieri Australia. “Il significato di questa partnership esamina come possiamo introdurre nuove tecnologie di produzione per rendere l’Australia sovrana nella tecnologia navale avanzata e migliorare le nostre soluzioni sul mercato mondiale”.
L’accordo con Fincantieri è il primo MoU di Titomic per il settore marittimo, incentrato sulle industrie offshore, di riparazione e cantieristica navale. Tuttavia, la compagnia ha vinto il premio per la migliore innovazione marittima al Pacific 2017 International Maritime Exposition e questo nuovo MoU consolida il suo ingresso nell’offshore e nella costruzione navale. Il MoU, che inizia immediatamente, dura 12 mesi e permetterà a Titomic e Fincantieri di lavorare insieme per discernere il potenziale dell’utilizzo del processo di stampa Titomic Kinetic Fusion 3D , che costruisce parti in titanio strato per strato senza limiti di forma o dimensione, per Le attività produttive di Fincantieri.

“Questo accordo con Fincantieri segna una pietra miliare significativa per la futura produzione di additivi navali e industriali”, ha dichiarato Jeff Lang, CEO e CTO di Titomic. “La firma di Titomic con Fincantieri per valutare il nostro processo Titomic Kinetic Fusion non solo aggiungerà valore alle attività di produzione e riparazione esistenti, ma porterà alla creazione di navi tecnologiche di nuova generazione”.
L’ industria della costruzione navale orientata ai costi  , che è piuttosto tradizionale, utilizza sempre più la stampa 3D , mettendo la tecnologia in grado di produrre tali innovazioni come  un’elica stampata in classe stampata in 3D  e implementando il modello Shipyard 4.0 . Dato che Fincantieri ha costruito oltre 7.000 navi nei suoi oltre 230 anni di storia marittima e conta diversi marinai, società di difesa europee e importanti operatori di crociere come clienti, questo protocollo d’intesa è una mossa decisiva per Titomic.

La tecnologia Kinetic Fusion di Titomic consente di stampare in 3D strutture metalliche più resistenti senza piegature, o saldature ed è in grado di unire metalli e compositi dissimili per le proprietà ingegnerizzate in un’unica struttura; offre inoltre elevate velocità di produzione e tempi di immissione sul mercato ridotti. Il MoU è un buon inizio per quella che dovrebbe essere una partnership sinergica tra le due società e esplorerà la capacità dei processi brevettati e brevettati di Titomic di integrare e migliorare gli attuali metodi di fabbricazione di Fincantieri.

I rappresentanti di Fincantieri Australia saranno presenti al lancio di Titomic, la più grande stampante 3D di metallo al mondo questa settimana, che si svolgerà presso lo stabilimento di Melbourne. Inoltre, questa struttura ospiterà la fase iniziale di R & S del suo MoU con Fincantieri.

Be the first to comment on "Accordo Titomic Fincantieri per stampare in 3D strutture metalliche"

Leave a comment