Accordo strategico italiano nella stampa 3d tra The 3D Group e Energy Group

Ora vedremo molti movimenti aziendali di questo tipo : il riposizionamento operativo e finanziario per approcciare un mercato completamente innovativo è una esigenza naturale nell’ambiente aziendale è anche un segnale di forte dinamicità del settore.

ACCORDI – THE 3D GROUP ED ENERGY GROUP INSIEME PER IL TRIDIMENSIONALE

Lucio Ferranti e Roberto Rizzo the 3d group e energy groupÈ stato siglato nei giorni scorsi un accordo commerciale tra The 3D Group (www.solidworld.it), fornitore di sistemi CAD/CAM e numerosi altri strumenti per ogni fase operativa di un’azienda manifatturiera, ed Energy Group (www.energygroup.it), azienda specializzata nella stampa 3D e nel “digital manufacturing”. Dalla progettazione sullo schermo alla realtà dell’oggetto fisico: applicazioni software e hardware aiutano oggi il designer e l’ingegnere attraverso tutto il ciclo di sviluppo, per arrivare a “toccare con mano” quella che era solo un’idea, rapidamente come mai prima d’ora.

The 3D Group, che è entrata nel pacchetto azionario di Energy Group, ha la sede centrale a Treviso, ma conta numerose filiali sul territorio italiano e non solo – opera con successo anche in Slovenia, Croazia e Serbia –. Propone e supporta tutta la tecnologia di Dassault Systèmes (CAD, CAM, CAE, PLM, FEM, ECAD) ed è costituito da SolidWorld s.r.l. (www.solidworld.it) per la linea SolidWorks e da Design Systems s.r.l. (www.designsystemsplm.it) per la linea Catia. Il nucleo storico SolidWorld segue l’evoluzione di SolidWorks fin dalla sua introduzione in Italia e gode delle certificazioni rilasciate dalla casa madre che attestano la qualità del servizio e delle strutture.

Energy Group, che ha sede a Bentivoglio, in provincia di Bologna, è una società cresciuta all’origine nel settore CAD, ma evolutasi in quello delle stampanti 3D (consulenza, vendita e assistenza). Vanta un’esperienza più che decennale maturata con i prodotti di Stratasys, leader mondiale nell’innovativo settore 3D Printing, di cui è rivenditore autorizzato, oltre che essere partner di riferimento in Italia per stampanti 3D Makerbot.

“L’accordo siglato garantisce alla nostra organizzazione e ai nostri clienti un accesso immediato e privilegiato verso la stampa tridimensionale, una tecnologia che sta vivendo una fase di sviluppo tumultuoso grazie al perfezionamento delle macchine, alla messa a punto di nuovi materiali, al drastico abbattimento dei costi”, ha commentato Roberto Rizzo, presidente di The 3D Group. “Il nostro interesse principale è e rimane il CAD/CAM/CAE, settore nel quale possiamo far valere una consolidata esperienza trentennale, non solo nella progettazione in ufficio tecnico, ma anche nelle lavorazioni meccaniche in officina”, ha aggiunto.

“Il nostro ampio parco clienti – utenze SolidCAM, SolidWorks, Catia e tutte le numerose soluzioni di Dassault Systèmes – è composto da aziende manifatturiere. Praticamente tutte sono interessate alla stampa 3D, come dimostrano le numerose richieste già registrate in tal senso. Le sinergie saranno molteplici. Per esempio, in tutte le nostre sedi si terranno corsi sulla tecnologia di stampa 3D, con particolare riguardo alla progettazione: infatti i componenti da realizzare con tecnica additiva spesso richiedono un approccio di modellazione diverso, rispetto alla tradizionale tecnica dell’asportazione di materiale”, ha poi concluso Rizzo.

“All’interno di The 3D Group, Energy Group assume il ruolo di azienda di riferimento per i sistemi di stampa 3D, per la prototipazione rapida e per la manifattura digitale. La nostra offerta è basata sui prodotti professionali Stratasys, di cui siamo ‘platinum partner’ per l’Italia, nonché sulle piccole stampanti 3D desktop di Makerbot”, ha sottolineato Lucio Ferranti, General Manager di Energy Group. “La presenza all’interno di un gruppo più grande ci offre la possibilità di proporre innovativi servizi di stampa 3D e di ‘reverse engineering’ rivolti alle aziende che vogliono avvicinarsi alla stampa 3D senza investire immediatamente somme importanti”, ha aggiunto.

“La nostra rimane sempre e comunque un’azienda indipendente; ci posizioniamo al di sopra della scelta del CAD. D’altronde qualunque file STL, di qualunque provenienza, può pilotare una stampante 3D e saremo ben felici di dare supporto e assistenza a qualunque azienda sia alle prese con queste esigenze. Le due realtà aziendali, che esprimono insieme un fatturato totale di 22 milioni di euro (dato riferito al 2014) hanno fatto registrare entrambe aumenti anno dopo anno: una volta tanto si tratta di un accordo che avviene tra due società che godono entrambe di ottima salute”, ha concluso Ferranti.

Le due società opereranno insieme su un territorio già fortemente presidiato da The 3D Group, con una sinergia ottimizzata che si traduce in grandi vantaggi non solo per le due aziende, ma anche per gli utenti. Ulteriori nuove figure professionali saranno impiegate in questa operazione, con un piano di assunzione di personale altamente qualificato per rispondere a un mercato in forte crescita.

da tecnelab.it

Be the first to comment on "Accordo strategico italiano nella stampa 3d tra The 3D Group e Energy Group"

Leave a comment