Accordo Henkel e NewPro3D

Henkel e NewPro3D collaborano per la soluzione di stampa medica 3D

La società chimica Henkel ha annunciato una collaborazione con NewPro3D , una società di stampa 3D polimerica con sede a Vancouver. Le aziende faranno leva sulle rispettive aree di competenza per sviluppare congiuntamente soluzioni di stampa 3D all’avanguardia per l’industria medica per applicazioni nella modellistica anatomica e protesi, tra gli altri.

NewPro3D, uno specialista nella stampa 3D di elaborazione della luce digitale ultrarapida (DLP), è recentemente diventato membro della Open Materials Platform di Henkel con l’obiettivo di raggiungere la scala AM di produzione. Ora i partner si stanno concentrando sul settore medico, che può beneficiare di modelli anatomici stampati in 3D specifici per il paziente, protesi personalizzate e altri dispositivi stampati in 3D.

“Siamo entusiasti di lavorare con NewPro3D per sviluppare applicazioni che possono avere un impatto che può cambiare la vita di così tante persone”, ha spiegato Sean Dsvila, responsabile dei materiali di stampa 3D di Henkel. “Il nostro obiettivo con la produzione additiva è guidare la produzione su larga scala. Anche se questo è un potenziale cambio di gioco in tutti i mercati in cui serviamo, forse da nessuna parte è più importante che nel settore medico, in cui le vite sono letteralmente in pericolo. È molto gratificante per il nostro team svolgere un piccolo ruolo nel migliorare i risultati per i bisognosi. “

I partner uniranno la vasta gamma di resine per stampa 3D di Henkel con l’Intelligent Liquid Interface (ILI) di NewPro3D, un processo basato su DLP che si basa su una membrana bagnabile trasparente per un movimento più rapido tra gli strati induriti. La combinazione di ILI e resine Henkel, secondo quanto riferito, sblocca la produzione ultraveloce di dispositivi medici, come modelli anatomici duri e morbidi.

Henkel e NewPro3D presenteranno i primi frutti della loro collaborazione il mese prossimo alla MD&M West Conference ad Anaheim, in California. Lì, i visitatori potranno vedere in prima persona un modello anatomico stampato in 3D basato sul cranio di un bambino, che ha aiutato i chirurghi a prepararsi a operare su un bambino con una mandibola anteriore disallineata.

Il modello stampato in 3D ha permesso all’équipe chirurgica di misurare la posizione difettosa e identificare dove un dispositivo poteva essere ancorato per allungare la mandibola. In definitiva, ha permesso loro di sviluppare un piano di trattamento che consisteva nella costruzione di un dispositivo di osteodistrazione collocato nella mandibola. Il dispositivo era dotato di viti esterne, che venivano ruotate quotidianamente in base a un piano prescritto.

“I modelli 3D aiutano chirurghi e proceduralisti a ottenere un contesto migliore e quindi a migliorare la pianificazione e le prestazioni”, ha dichiarato Gabriel Castanon, Chief Operating Officer di NewPro3D. “La stampa 3D dovrebbe essere vista come un modo per ridurre i rischi e migliorare i risultati”.

La società chimica Henkel ha annunciato una collaborazione con NewPro3D , una società di stampa 3D polimerica con sede a Vancouver. Le aziende faranno leva sulle rispettive aree di competenza per sviluppare congiuntamente soluzioni di stampa 3D all’avanguardia per l’industria medica per applicazioni nella modellistica anatomica e protesi, tra gli altri.

NewPro3D, uno specialista nella stampa 3D di elaborazione della luce digitale ultrarapida (DLP), è recentemente diventato membro della Open Materials Platform di Henkel con l’obiettivo di raggiungere la scala AM di produzione. Ora i partner si stanno concentrando sul settore medico, che può beneficiare di modelli anatomici stampati in 3D specifici per il paziente, protesi personalizzate e altri dispositivi stampati in 3D.

“Siamo entusiasti di lavorare con NewPro3D per sviluppare applicazioni che possono avere un impatto che può cambiare la vita di così tante persone”, ha spiegato Sean Dsvila, responsabile dei materiali di stampa 3D di Henkel. “Il nostro obiettivo con la produzione additiva è guidare la produzione su larga scala. Anche se questo è un potenziale cambio di gioco in tutti i mercati in cui serviamo, forse da nessuna parte è più importante che nel settore medico, in cui le vite sono letteralmente in pericolo. È molto gratificante per il nostro team svolgere un piccolo ruolo nel migliorare i risultati per i bisognosi. “

I partner uniranno la vasta gamma di resine per stampa 3D di Henkel con l’Intelligent Liquid Interface (ILI) di NewPro3D, un processo basato su DLP che si basa su una membrana bagnabile trasparente per un movimento più rapido tra gli strati induriti. La combinazione di ILI e resine Henkel, secondo quanto riferito, sblocca la produzione ultraveloce di dispositivi medici, come modelli anatomici duri e morbidi.

Henkel e NewPro3D presenteranno i primi frutti della loro collaborazione il mese prossimo alla MD&M West Conference ad Anaheim, in California. Lì, i visitatori potranno vedere in prima persona un modello anatomico stampato in 3D basato sul cranio di un bambino, che ha aiutato i chirurghi a prepararsi a operare su un bambino con una mandibola anteriore disallineata.

Il modello stampato in 3D ha permesso all’équipe chirurgica di misurare la posizione difettosa e identificare dove un dispositivo poteva essere ancorato per allungare la mandibola. In definitiva, ha permesso loro di sviluppare un piano di trattamento che consisteva nella costruzione di un dispositivo di osteodistrazione collocato nella mandibola. Il dispositivo era dotato di viti esterne, che venivano ruotate quotidianamente in base a un piano prescritto.

“I modelli 3D aiutano chirurghi e proceduralisti a ottenere un contesto migliore e quindi a migliorare la pianificazione e le prestazioni”, ha dichiarato Gabriel Castanon, Chief Operating Officer di NewPro3D. “La stampa 3D dovrebbe essere vista come un modo per ridurre i rischi e migliorare i risultati”.

Be the first to comment on "Accordo Henkel e NewPro3D"

Leave a comment