3dprintingindustry intervista i protagonisti della stampa 3d sul 2018

Quali sono le prospettive per la stampa 3D nel 2018? 3dprintingindustry.com ha intervistato i CEO, gli analisti e gli altri esperti della nostra industria.

Le loro risposte forniscono previsioni per la stampa 3D nel 2018 con tecnologia Blockchain, Internet of Things, stampanti 3D ad alta velocità e tendenze nella stampa 3D in metallo.

 

Bart Van der Schueren, CTO di Materialise

Per il 2018, riteniamo che il ciclo di adozione per la stampa 3D diventerà sempre più semplice, grazie a processi più automatizzati, software integrato, collaborazioni con partner in tutti i settori e processi standardizzati.

 

Al Siblani, CEO di EnvisionTEC

Anche se non possiamo rivelare gran parte del nostro lavoro dietro le quinte con i clienti, continuiamo a vedere i produttori che si stanno muovendo rapidamente verso la produzione di massa personalizzata – per prodotti medicali, di consumo e sportivi – così come la produzione reale a breve termine con stampanti 3D. Questo cambiamento, a lungo discusso, è finalmente guidato dalla disponibilità di stampanti 3D ad alta velocità e di nuovi materiali funzionali che rendono la stampa diretta delle parti finali che competono con i pezzi stampati a iniezione.

Nel 2018, crediamo che uno sviluppo ancora più grande stia arrivando. EnvisionTEC è uno dei molti produttori di stampanti 3D che hanno gareggiato per fornire i primi allineatori ortodontici stampati sul mercato dentale (da non confondere con gli allineatori termoformati su modelli stampati in 3D). La sfida è reale nel fornire un materiale in grado di stampare direttamente gli allineatori con la giusta biocompatibilità, stabilità, flessione e resistenza. Siamo fiduciosi che il 2018 sarà l’anno dell’allineatore stampato in 3D.

Sempre nel 2018, il team di EnvisionTEC vede una crisi in arrivo in quello che sembra essere un ciclo di hype ogni pochi anni in stampanti 3D a basso costo e di bassa qualità. Proprio come l’hype su MakerBot è salito per mezzo decennio prima di terminare, stiamo iniziando a vedere un rallentamento nella recente ondata verso stampanti 3D economiche. Mentre alcune di queste aziende di stampanti 3D a basso costo possono sopravvivere a lungo termine mentre cercano di entrare in un segmento premium del mercato 3D, dove i requisiti di alta precisione, ripetibilità e materiali sofisticati sono di primaria importanza, riteniamo che il prossimo anno vedrà un trauma di molte di queste aziende.

Shane Fox, co-fondatore e CEO di LINK3D

Nel 2018, vedremo un aumento della collaborazione tra software e hardware. Ciò aiuterà le industrie a far avanzare le loro strutture produttive additive verso la produzione tradizionale. Coloro che investono nel software di automazione inizieranno a sperimentare i veri benefici di ciò che promette l’Industria 4.0.

Eric Savant, CEO di iMakr

Il 2018 vedrà un’altra significativa ripresa nell’adozione della stampa 3D, sia a livello consumer che professionale, e iMakr continuerà a svolgere un ruolo globale nel facilitare questa tendenza. Le stampanti 3D entry level più economiche, come il nostro 99 $ STARTT, rendono l’inserimento nel mercato della stampa 3D una proposta relativamente priva di rischi per gli acquirenti di case.

Sul fronte professionale, una migliore affidabilità, l’avanzamento dei materiali e un accesso più accessibile all’innovazione spingono sempre più aziende e scuole a esplorare nuove applicazioni per la stampa 3D. Con l’introduzione del nostro nuovo schema di franchising, iMakr è pronta a fornire supporto, consulenza e leadership in tutto il mondo in questo mercato in rapida evoluzione.

Vishal Singh, co-fondatore e CTO di LINK3D

Credo che nel 2018 l’emergere della tecnologia Blockchain verrà lentamente adottata nel settore della produzione additiva perché Blockchain offre l’immutabilità dei file digitali. Questa è una qualità fondamentale per aumentare la gestione della sicurezza dell’IP in tutto il flusso di lavoro AM.

Shon Anderson, CEO di B9Creations

Credo che continueremo a vedere una maggiore richiesta da parte dei clienti di soluzioni su misura oltre la tecnologia di base, con miglioramenti dell’interfaccia utente, integrazioni del flusso di lavoro specifiche del settore e soluzioni di materiali innovative in cima alla lista. Questi sono gli investimenti che abbiamo fatto sulla base del feedback del mercato.

Romain Kidd, CEO di MyMiniFactory

Dopo un anno record per l’adozione di stampanti desktop 3D, il 2018 vedrà ancora più utenti ottenere il loro primo dispositivo. Con i famosi modelli di stampanti 3D che ora costano meno di una Playstation o di una Xbox, questa crescita in adozione sarà guidata dai produttori di stampanti 3D che focalizzano la loro attenzione sull’esperienza utente dell’intera soluzione – hardware + software + contenuto. Infatti, MyMiniFactory Click & Print – la nostra soluzione unica che elimina la necessità di affettare – consente ai produttori di aprire il mercato agli utenti che altrimenti non entrerebbero mai nella stampa 3D. In particolare, Click & Print accorcia la curva di apprendimento tradizionalmente associata alla stampa 3D.

Per i progettisti, questa crescente adozione di stampanti desktop 3D si traduce in una maggiore richiesta di contenuti stampabili 3D di alta qualità e, di conseguenza, maggiori opportunità di far crescere il proprio pubblico e monetizzare il proprio talento.

Ramon Pastor, Vice President e General Manager di HP 3D Printing

Nel 2018, vedremo un punto di flesso nel numero di applicazioni commerciali per la produzione industriale in 3D, poiché i costi sono drasticamente ridotti e aumenta la consapevolezza dei suoi numerosi vantaggi. Più aziende in più settori inizieranno a reinventare le loro attività per il futuro completamente digitale della produzione.

Amit Dror, CEO di Nano Dimension

Nel 2018, il mercato della stampa 3D continuerà a maturare, in cui prevediamo l’aggiunta di nuovi operatori sul mercato, i progressi tecnologici e le applicazioni finali più orientate al cliente. Come forza trainante dell’Internet of Things, la rivoluzione dell’Industria 4.0 e altre tecnologie di produzione avanzate, la stampa 3D e la tecnologia di produzione additiva altamente sofisticata tradurrà il mondo digitale nel mondo reale. Come tale, possiamo aspettarci di assistere a un mondo più connesso, digitale, funzionale e agile per fare le cose nel modo giusto. È un mondo limitato solo dalla nostra immaginazione.

Menno Ellis, Strategia SVP e mercati verticali, sistemi 3D

Credo che la stampa 3D nel 2018 vedrà continui progressi nella bioprinting di tessuti e organi, consentendo un numero maggiore di applicazioni sanitarie. Inoltre, i continui progressi nello sviluppo dei materiali consentono nuove applicazioni per la produzione di parti terminali in ambienti ad alto stress, tra cui auto, aerodinamica, beni di consumo e assistenza medica / dentistica.

Quest’anno le stampanti 3D vedranno una significativa riduzione dei prezzi delle tecnologie e delle piattaforme di calibro di produzione (DLP, SLS, Metal) apriranno nuovi mercati e favoriranno la penetrazione per la stampa 3D.

Ci sarà una crescente importanza dell’APAC. I progressi tecnici e gli aumenti del mercato da parte degli OEM cinesi, compresa la crescente adozione della stampa 3D da parte degli stabilimenti di produzione APAC come gamma di vantaggi di stampa 3D, ad esempio economica, tecnica e operativa, superano l’arbitraggio del costo del lavoro.

L’attività di M & A di stampa 3D nel 2018 sarà guidata sia da prigionieri, ad esempio acquisizioni GE 2016 del laser Arcam e Concept, sia consolidamento tra i lettori hardware e software legacy che cercano di controllare una porzione maggiore della soluzione e di sfruttare la scala per gli esigenti ambienti di ricerca e sviluppo.

Nel 2017 il settore della stampa 3D ha visitato frequentemente la regione APAC. Foto di Michael Petch.
Prof. Wildemann. TCW Transfer-Centrum GmbH & Co.

Nel 2018, l’industrializzazione della catena del valore della stampa 3D metallica farà progressi significativi, portando a una produzione più affidabile, più economica e certificata.

Andre Wegner, CEO di Authentise

Vedremo maggiore attenzione sugli strumenti software che consentono maggiore velocità, affidabilità, efficienza e qualità. C’è una crescente consapevolezza che molte delle sfide che l’industria deve superare per rendere additivo una vera tecnologia di produzione su larga scala possono essere risolte dal software.

Cullen Hilkene, CEO di 3Diligent

Come sarà il prossimo anno per la tecnologia di stampa 3D?

In primo luogo, l’arrivo della stampa di estrusione di metalli. Le stampanti di estrusione odierne sono le stampanti 3D più diffuse e, probabilmente, user-friendly sul mercato. Ora, dopo anni di presenza di stampanti per estrusione di metallo zero, ci saranno due nel nuovo anno da Desktop Metal e Markforged. Queste tecnologie promettono nuovi materiali e un maggior grado di facilità d’uso per la stampa dei metalli.

In secondo luogo, ci saranno storie su altri sistemi di stampa 3D basati su stampaggio a iniezione di metalli che sono focalizzati a ridurre il prezzo della stampa. Ognuno di questi, come la stampa di estrusione di metalli, offrirà una presa diversa sulla costruzione di una parte “scaffold” e quindi la sinterizzazione in un forno come passaggio secondario per creare una parte.

Terzo, sarà sempre più riconosciuto che questi sistemi basati su MIM (Metal injection moulding) non sostituiscono le attuali tecnologie di stampa 3D, ma indirizzeranno il mercato verso parti di stampaggio e lavorazione. Questi sistemi a basso costo otterranno una certa trazione con i tradizionali utilizzatori di stampanti 3D in metallo come l’aerospaziale e la medicina, ma dove faranno davvero il loro marchio in settori come i prodotti industriali, l’industria automobilistica, il petrolio e il gas.

Quarto, sarà l’espansione della produzione additiva come tecnologia di produzione. Sempre più annunci arriveranno dalla Food and Drug Administration e dalla Federal Aviation Administration che le parti sono state approvate per l’uso in produzione. Anche le notizie sul successo di queste parti nel mercato inizieranno a fuoriuscire.

In quinto luogo, ci sarà più buzz sull’aumento della velocità. Questo inizierà con i titoli dei nuovi prodotti che HP e Carbon stanno lanciando . E questo porterà gli incumbent che li hanno inseguiti per evidenziare i loro successi. Oltre a questi prodotti noti, ci saranno più notizie su alcune delle eccitanti tecnologie di prossima generazione che provengono dai laboratori di ricerca.

Queste sono le prime cinque tendenze che vedo arrivare per il 2018, e tutte promettono bene che l’anno sarà un altro grande per la stampa 3D.

Richard Gaignon, CEO di 3DCeram

La stampa 3D ceramica sarà davvero efficace se e quando una società lancia una linea completamente automatizzata.

Gordon Styles, fondatore e presidente di Star Rapid

Quando si tratta di stampa 3D in metallo, non sarebbe sorprendente che il 2018 non si diffondesse. La realtà è che siamo ancora in una sorta di fase di prova e molte aziende stanno testando l’acqua in termini di capire come la tecnologia può essere sfruttata per i loro scopi specifici. Quest’anno abbiamo visto molte aziende fare il grande passo e raggiungere la stampa 3D in metallo. Ciò ha evidenziato una lacuna di conoscenza quando si tratta di pratiche di progettazione per la produzione del processo.

Per aiutare a combattere questo problema, Star Rapid ha lanciato video tutorial online e formazione di persona presso la fabbrica e altre aziende hanno lanciato varie iniziative educative. Molte aziende che sanno come progettare la stampa 3D in metallo hanno trovato applicazioni adatte e hanno ordinato parti. Ma questi sono ancora in una fase di prova. Stanno testando piccoli lotti di parti per garantire che funzionino correttamente in condizioni reali con le prestazioni previste. Una volta che questo è completato e i dubbi vengono cancellati, l’industria esploderà con la domanda. Molto probabilmente, questo non comincerà ad accadere fino alla seconda parte del 2018.

Janis Grinhofs, CEO di Mass Portal

Nel 2018, il settore della stampa 3D vedrà l’apertura di un mercato più ampio per le applicazioni finali oltre agli early adopter, poiché in molti settori verticali la lunga coda avvierà le implementazioni delle indagini, per i seguenti motivi:

Prestazioni misurate – casi, esempi e studi di applicazioni di uso finale reali; dati che i verticali possono comprendere e fidarsi.
Maggiore livello di automazione nei flussi di lavoro e nelle macchine, il che significa facilità di implementazione e minore barriera di accesso.

Andy Kalambi, CEO di Rize

Molti nuovi giocatori entreranno nella produzione additiva, inclusi fornitori di materiali, aziende manifatturiere e aziende tecnologiche. L’orchestrazione dell’ecosistema sarà la chiave del successo della stampa 3D per essere in grado di fornire additivi su larga scala.

Michele Marchesan, New Kinpo Group (XYZPrinting), Vicepresidente senior Industria 4.0

I clienti si concentreranno su soluzioni economicamente vantaggiose e per il funzionamento saranno necessarie parti stampate in 3D. La stampa 3D in metallo troverà maggiore applicazione e quota di mercato. Allo stesso modo, le plastiche ad alta velocità aumenteranno la quota di mercato.

Gary Taylor, Regional Manager UK & I di EOS

Mentre i nostri clienti continuano a innovare su larga scala, è emozionante vedere il crescente potenziale di questa tecnologia mentre continuiamo a lottare verso le fabbriche del futuro.

Jonathan Schwartz, co-fondatore e Chief Product Officer di t Voodoo Manufacturing

Nel 2018, mi aspetto di vedere un focus costante sui materiali di entrambe le aziende di stampa, ma ora da grandi aziende di materiali che stanno appena iniziando a entrare nel mercato 3DP. Con i nuovi materiali continueremo a vedere sempre più applicazioni di uso finale per le parti stampate in 3D, sia ai vertici di alto e basso valore dello spettro.

Dr. Dirk Simon, Global Business Director BASF 3D Printing Solutions GmbH

Prendendo in considerazione i recenti annunci di diversi fornitori di apparecchiature per la stampa 3D, nel 2018 ci aspettiamo che sempre più sistemi ad alta produttività diventino aperti per l’utilizzo di materiali di vari fornitori. Ciò aumenterà sostanzialmente la competitività della produzione additiva rispetto alle tecnologie di produzione classiche.

Oerlikon è entrato nell’industria manifatturiera additiva. Foto di Michael Petch.
George Fisher-Wilson, Communications Manager presso 3D Hubs

Con l’aumento della domanda per le tecnologie industriali a basso costo e con i benefici che possono offrire, sarà adottata anche la progettazione generativa. Il design generativo sta aprendo nuove strade agli ingegneri di tutto il mondo per creare facilmente parti efficienti in tutti i sensi. Per sfruttare veramente il design generativo, sono necessarie tecnologie in grado di produrre le geometrie generate.

Ciò è particolarmente rilevante per le opzioni di stampa 3D in metallo a basso costo ora sviluppate da Desktop Metal e Markforged che forniscono parti terminali funzionali.

Chris Connery al CONTEXT

Nel 2018, assisteremo all’emergere di una nuova classe di macchine da stampa 3D industriali in metallo di fascia bassa. Mentre queste sono, ovviamente, non per le masse, “low-end” in questo contesto significa ancora ~ $ 150k, questa nuova classe include macchine da 1 milione di dollari che permetteranno a più aziende di sperimentare con la stampa 3D in modi che prima erano fuori raggiungere per la maggior parte di loro.

Dr.-Ing. Paul Schüler, Managing Director di CellCore

Grandi sviluppi riguardanti la produzione in serie di parti metalliche AM in stabilimenti intelligenti tra cui l’impianto PAG (Premium Aerotech) di Varel, lo stabilimento GE di Lichtenfels e l’impianto di produzione bionica di Lüneburg.

Hugo Fromont e Pierre Ayroles, co-fondatori di Cults

La stampa 3D FDM migliorerà consentendo di stampare molto più velocemente, ad esempio l’algoritmo per accelerare la stampa sviluppata dagli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology.

Le stampanti 3D personali consentiranno la stampa in più colori, come il Colore Da Vinci di XYZPrinting.

La modellazione 3D per la stampa 3D diventerà sempre più apprezzata perché la produzione non è più una barriera. Solo l’idea del design sarà importante e la sua distribuzione, la sua condivisione, sarà strategica.

David McCann, Senior Business Architect presso Clariant

Anticipiamo la produzione di altri prodotti industriali con stampa a estrusione (filamento).

I prodotti dimostreranno che la stampa per estrusione soddisfa i requisiti industriali desiderati quali resistenza, qualità superficiale, certificazione e altro ancora.

Michael Sorkin, Capo dell’Europa a Formlabs

Il mercato deve mantenere le promesse degli ultimi anni. Ciò che i nuovi giocatori devono fare per sopravvivere è iniziare a concentrarsi sulla crescita verticale invece che su quella orizzontale. Ci sono così tante applicazioni, in cui il potenziale non è completamente esplorato: aerospaziale, assistenza sanitaria … Per questo approccio qualitativo, molto può essere fatto sul lato dei materiali, come l’odontoiatria ha già dimostrato nel 2017.

Il 2017 è stato un buon anno per l’apprendimento, il 2018 dovrebbe essere un anno di attività. Formlabs stabilirà gli standard del settore annunciando partnership e materiali il prossimo anno: restate sintonizzati e vieni a trovarci al CES!

Joshua Dugdale, direttore tecnico, The Manufacturing Technologies Association

Penso che l’industria AM stia attualmente lottando contro la mancanza di storia. Essenzialmente altre tecnologie di produzione (fresatura, rettifica, tornitura, formatura, ecc.) Hanno avuto decenni di sviluppo e in quello che prima era un ambiente meno regolamentato. Quindi ora sono tecnologie mature che tutti comprendono e sanno quali sono le proposizioni di valore e hanno una comprensione delle parti realizzate con tali tecnologie.

Pertanto, AM deve ora competere con le tecnologie consolidate in un ambiente altamente controllato e le persone non capiscono ancora completamente dove valga il valore dell’uso della tecnologia e non siamo ancora in una posizione in cui comprendiamo pienamente / confidiamo nella consistenza delle proprietà meccaniche delle parti prodotte. Penso che stiamo lentamente arrivando a questo, ma questo è il tipo di cosa che richiede solo un po ‘di tempo in quanto la comunità costruisce una base di conoscenze.

Be the first to comment on "3dprintingindustry intervista i protagonisti della stampa 3d sul 2018"

Leave a comment