3DCERAM lancia il servizio 3DOptic per applicazioni di produzione additiva nei settori spaziale e della difesa

Gli strumenti ottici sono importanti per comprendere e manipolare la luce (o più ampiamente radiazioni elettromagnetiche) in settori altamente regolamentati come lo spazio e la difesa. La loro fabbricazione è quindi accompagnata da una serie di caratteristiche tecniche da soddisfare, come rigidità, resistenza e stabilità.

Al fine di aumentare le possibilità degli operatori di disporre di un dispositivo ottico che soddisfi perfettamente i requisiti imposti dalle industrie in cui verranno utilizzati, 3DCeram lancia 3DOptic , una nuova gamma di substrati ottici adattati agli ambienti più complessi per applicazioni spaziali e difesa.

In un episodio della serie Opinion della settimana , il copresidente di 3DCeram ha parlato dei nuovi modi in cui la società avrebbe ripensato il suo modello commerciale di stampa 3D in ceramica.

Con il lancio di questo nuovo servizio, l’obiettivo dell’azienda è quello di produrre substrati ottici ceramici “su misura” riducendo e semplificando le varie fasi del processo di produzione. Queste fasi consistono nel ridurre il processo di stampa 3D, ridurre la fase di lucidatura riducendo la rugosità a pochi nanometri, riducendo la fase di rivestimento applicando un deposito metallico per migliorare la riflettanza spettrale, nonché le prestazioni integrazione dell’interfaccia – solitamente eseguita mediante incollaggio.

“ L’innovazione nel processo di produzione è dovuta alla leggerezza degli specchi: il 90% del loro peso iniziale viene eliminato dai processi di lavorazione con tecnologia convenzionale, il che comporta un alto rischio di incrinature nella ceramica. Pertanto, il processo sviluppato da 3DCERAM si basa sulla capacità di stampare direttamente in 3D il 10% del materiale richiesto, anziché macinare il 90% della ceramica per creare uno specchio di forma pulita “, ha affermato la società in una nota Stampa.

Sfruttando questo nuovo servizio, i clienti possono:

Esplora nuovi modi per progettare i mirror. Saranno in grado di utilizzare strutture posteriori semi chiuse, un’interfaccia integrata e nervature conformi;
Ridurre facilmente il rischio di problemi che si verificano durante la produzione;
Aprire nuove possibilità per gli strumenti. In effetti, la nuova gamma di strumenti può includere soluzioni compatte con funzioni integrate (isolante termico, canale di raffreddamento, ecc.), Parti con nuove proprietà come la limitazione delle interfacce meccaniche e termiche o la funzione ottica come dispositivo strutturale.
Infine, questa soluzione “design to print” non richiederà alcun costo aggiuntivo rispetto ai costi tradizionali.

Be the first to comment on "3DCERAM lancia il servizio 3DOptic per applicazioni di produzione additiva nei settori spaziale e della difesa"

Leave a comment