3D Systems in difficoltà nel primo trimestre 2016 ma cresce molto nel softeware nei materiali e soprattutto nelle applicazioni sanitarie

3D Systems  incassa una caduta dei ricavi nella relazione finanziaria del primo quadrimestre 2016 , e le azioni  azioni sono in calo del 6%

3d systems 023D Systems ha rilasciato oggi la suaprima trimestrale 2016 , rivelando un calo dei ricavi del 5,1% a 152.600.000 dollari , ottenendo solo 5 centesimi  di utili per azione . Mentre continuano le voci di una possibile acquisizione di HP, gli analisti però ritengono che potrebbe essere improbabile, il nuovo CEO ed ex vice presidente esecutivo di HP Vyomesh VJ. Joshi di 3d System  ha colto l’occasione nel corso di una conference call  per definire HP come una “concorrente temibile , “mentre ci si concentra sulla nuova strategia 3D Systems ‘per la crescita.

L’anno passato è stato un anno duro per 3d System, uno dei due più grandi player nella  stampa 3D industriale. Nel mese di ottobre 2015, il presidente di lunga data e CEO Avi Reichental si dimise. Poco dopo, le azioni della società scesero del 7 per cento, licenziamenti del personale sono stati annunciati, e la società ha fatto una mossa decisiva nel mercato consumer interrompendo la produzione della stampante  Cube 3D da 999 dollari.

Nonostante questo periodo di intensi cambiamenti e di perdita finanziarie, alla fine del 2015, 3D Systems riesce comunque ad essere vincente a Wall Street. La sua quarta trimestrale dell’anno 2015  portano un aumento inatteso del 2% dei ricavi totali, causando una crescita di ben il 15% nellle azioni.

E tuttavia, questo giro sulle montagne russe è tutt’altro che finito. Al Momento in cui scriviamo, le azioni DDD sono calate di circa il 6%.

Inserendo il Q1, il fatturato complessivo è diminuito del 2% anno su anno. Allo stesso tempo, l’Executive Vice President e Chief Financial Officer David R. Styka ha detto agli analisti che l’interruzione coi prodotti di consumo (a.k.a la Cube) “ha portato un forte beneficio sul margine di profitto lordo, migliorato del 50,8% nel primo trimestre.”

Styka ha rivelato che a peggiorare la situazione è la domanda rimasta “soft” per le stampanti 3D professionali. Escludendo la Cube, le vendite di stampanti 3D erano solo di 32,5 milioni di dollari , in diminuzione del 17% rispetto al Q1 2015, e  le entrate da stampanti 3D professionali specificamente sono  diminuite del 23%.

I Materiali, d’altra parte, hanno visto un incremento dei ricavi di circa il 5%, principalmente a causa degli ordini da parte dei clienti industriali. Il Software ha contribuito ancheper  20,3 milioni di dollari di reddito, con un aumento del 22%, e le applicazioni sanitarie sono aumentate del 12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a $ 33,5 milioni di dollari. “Abbiamo sperimentato la crescita attraverso una vasta gamma delle nostre offerte di assistenza sanitaria di precisione, comprese le stampanti e i materiali, nella simulazione chirurgica e nella pianificazione e nellala stampa di dispositivi e di strumenti”, ha dichiarato  Styka.

La lezione da prendere da questi numeri apparentemente sparsi è che 3D Systems nonostante le difficoltà ha delle aree molto buone , e di fatto può salire ancora una volta, con la giusta strategia. Secondo Joshi, la strategia è quella di sviluppare le applicazioni  sanitarie, il software e i materiali.

Be the first to comment on "3D Systems in difficoltà nel primo trimestre 2016 ma cresce molto nel softeware nei materiali e soprattutto nelle applicazioni sanitarie"

Leave a comment