3D Systems e OpHeart to 3D stampano modelli di cuore pediatrici

3D Systems e OpHeart to 3D stampano modelli di cuore pediatrici indipendentemente dalla capacità di pagamento dell’utente 3D Systems ha collaborato con OpHeart, un’organizzazione no-profit che lavorano per fornire cure mediche ai bambini nati con difetti cardiaci pericolo di vita, fornendo cardiochirurghi pediatrici con gli strumenti 3D-stampati necessari per preparare e provare interventi chirurgici complessi.

L’uso di modelli anatomici dettagliati prima dell’intervento chirurgico, che in genere comporta il ricollegamento di vasi sottili come un capello umano nei cuori delle dimensioni di una fragola, è un “aiuto vitale” per i chirurghi nella loro preparazione per un complesso, delicato intervento chirurgico con cardiopatie congenite (CHD ). Inoltre, i modelli sono utilizzati dai team medici per spiegare l’intervento chirurgico alle famiglie dei pazienti nel tentativo di tenerli pienamente informati sulla procedura imminente e su cosa aspettarsi.

“Il feedback dei chirurghi con cui abbiamo lavorato con OpHeart è che i nostri modelli anatomici sono estremamente utili per fornire risultati di successo ai pazienti”, ha dichiarato Katie Weimer, vicepresidente, dispositivi medici, 3D Systems. “Siamo grati per l’opportunità di comunicare il vantaggio dei modelli chirurgici stampati in 3D. I modelli che creiamo per OpHeart dimostrano chiaramente la potenza della stampa 3D. ”

Secondo l’American Academy of Pediatrics, l’un percento di tutti i bambini nascono con difetti cardiaci congeniti (CHD), rendendolo il difetto di nascita più comune. 3D Systems lavora direttamente con Anne Garcia, che ha fondato OpHeart nel 2015, sei mesi dopo che sua figlia Ariana è nata con un difetto cardiaco potenzialmente letale. 3D Systems ha annunciato la sua partecipazione a “Heart-in-Hand Pledge” di OpHeart, in base alla quale qualsiasi medico o genitore richiedente riceverà un modello stampato in 3D del cuore del suo paziente CHD in previsione di un intervento chirurgico o cateterizzazione, indipendentemente dalla capacità di pagamento della famiglia o dell’ospedale.

“Siamo fermamente convinti che la capacità di stampare in 3D una replica del cuore di un paziente CHD sia uno strumento inestimabile che può, per dirla senza mezzi termini, salvare vite umane”, ha affermato Garcia. “Vogliamo che ogni bambino con un difetto cardiaco che mette in pericolo la vita possa beneficiare di questa tecnologia.”

La tecnologia prevede la segmentazione dei dati di imaging 2D per creare un modello digitale 3D, che viene poi stampato in 3D. 3D Systems crea i modelli stampati in 3D attraverso una combinazione del suo software D2P, della stampante 3D ColorJet ProJet CJP 660Pro e dei materiali VisiJet. Il team aziendale di esperti ingegneri biomedici converte i dati di scansione 2D MRI o TC del cuore in un modello 3D utilizzando il pacchetto software modulare stand alone D2P, progettato per indirizzare e consolidare tutti i passaggi di preparazione del modello 3D. Si basa su strumenti di segmentazione automatica che riducono al minimo lo sforzo e il tempo associati alla creazione di un modello digitale specifico per il paziente.

Una volta creato, il modello digitale può essere esportato in 3D Systems ProJet CJP 660Pro per creare un modello a colori completo del cuore, che può essere spedito in tutto il mondo. I modelli a colori pieni permettono all’anatomia di essere colorata in modo selettivo, consentendo ai chirurghi di identificare e concentrarsi facilmente su specifiche porzioni del modello durante le consultazioni con altri chirurghi e anche di comunicare meglio il piano chirurgico con le famiglie dei pazienti.

“Dal punto di vista di un chirurgo, l’incorporazione della stampa 3D nel nostro mestiere sta consentendo incredibili progressi”, ha affermato il dott. Jorge Salazar, capo della chirurgia cardiaca pediatrica e congenita al Children’s Memorial Hermann Hospital (Houston, Texas) e membro dell’OpHeart Consiglio di Amministrazione. “I modelli stampati a colori 3D forniti da 3D Systems ci hanno permesso di ottenere risultati precedentemente considerati non ottenibili. La loro esperienza e tecnologia ci stanno aiutando a migliorare i trattamenti e migliorare i risultati dei pazienti “.

L’iniziativa Heart-in-Hand è della massima importanza per salvare la vita dei bambini, in quanto non esiste alcun rimborso assicurativo per questi strumenti. “La nostra speranza è che, quando più team chirurgici collaboreranno con OpHeart per impiegare i modelli anatomici di 3D Systems nei loro interventi di CHD, saremo in grado di dimostrare in modo definitivo ciò che è di buon senso, fornendo ai medici la capacità di prepararsi meglio a interventi chirurgici complessi. , differenza misurabile nella vita di questi bambini “, ha aggiunto Garcia. “Speriamo che diventino lo standard di cura, visto che le compagnie di assicurazione riconoscono il loro valore e rimborsano il loro uso”.

Be the first to comment on "3D Systems e OpHeart to 3D stampano modelli di cuore pediatrici"

Leave a comment