Kason 3D-ReKlaimer sistema di recupero di polveri metalliche per stampanti 3D metal

Kason, produttore globale di apparecchiature di screening e di elaborazione, ha sviluppato il 3D-ReKlaimer, un sistema di recupero di polveri metalliche per stampanti 3D in metallo che recupera e ricondiziona le polveri usate a dimensioni di particelle esatte.

La stampa 3D con metallo è diversa dalla stampa 3D con filamenti polimerici in molti modi, uno dei più significativi è lo spreco. Mentre le stampanti FDM 3D solo “sprecano” materiale sulle strutture di supporto (e quelle sono in realtà piuttosto utili), i sistemi di produzione di additivi metallici spesso trasformano solo una frazione delle loro polveri metalliche in una parte metallica finita.

Questo perché l’intero letto di stampa deve essere coperto in polvere prima che un laser possa fondere quelle polveri nei posti giusti.

Un modo per risparmiare sulle polveri di stampa 3D in metallo è semplicemente riempire l’involucro di costruzione: in questo modo, più polvere viene trasformata in una parte stampabile in 3D utilizzabile e meno è sprecata. Ma un altro modo è riutilizzare la polvere non stampata, un metodo che è sconsigliabile senza le giuste apparecchiature di elaborazione, ma altamente vantaggioso se si dispone di una macchina come un sistema di recupero polveri metalliche.

Kason, produttore di apparecchiature industriali per lo screening e il trattamento, ha appena introdotto il 3D-ReKlaimer, un nuovissimo sistema di recupero di polvere metallica per macchine per la produzione di additivi metallici. Kason afferma che 3D-ReKlaimer può recuperare le polveri metalliche utilizzate in “tutte le attuali tecnologie di produzione additiva” e può essere costruito in configurazioni personalizzate per soddisfare qualsiasi esigenza di stampante 3D. Il sistema può persino servire più stazioni di stampa 3D mediante rotelle.

L’unità 3D-ReKlaimer che aumenta l’efficienza può accettare bottiglie di polvere usata collegate manualmente, ed è anche offerta con un sistema di trasporto a vuoto integrato che trasferisce automaticamente le polveri usate dalla camera di costruzione della stampante 3D in un ricevitore / tramoggia filtro situato sopra la camera di screening di il sistema 3D-ReKlaimer. Le polveri schermate possono essere memorizzate o reinserite in una stampante 3D.

Il sistema di recupero polveri metalliche di stampa 3D utilizza l’utilizzo di qualcosa chiamato VIBROSCREEN, uno strumento vaglio vibratorio che produce vibrazioni inerziali che fanno sì che particelle di polvere metallica di dimensioni normali passino attraverso piccoli fori sullo schermo. Le particelle sovradimensionate – quelle che non devono essere reimmesse in una stampante 3D – viaggiano attraverso la superficie dello schermo in un contenitore sigillato.

Un dispositivo anti-accecante Kasonic ad ultrasuoni, fornito di serie, trasmette le frequenze ultrasoniche allo schermo, permettendo di setacciare fino a 25 μm / 500 mesh senza schermatura, e il sistema a circuito chiuso può essere spurgato con gas inerte per isolare la contaminazione- polveri sensibili dall’aria ambiente e dall’umidità.

Kason ha sede a Millburn, nel New Jersey.

Be the first to comment on "Kason 3D-ReKlaimer sistema di recupero di polveri metalliche per stampanti 3D metal"

Leave a comment